Yakutia: viaggio sul ghiacciaio del Buluus dove l’inverno è perenne (anche in piena estate)

Durante la bella stagione questo luogo viene preso d’assalto dai turisti alla ricerca di un po’ di refrigerio... e del selfie perfetto

In Yakutia c’è un luogo dove l’inverno è perenne: benvenuti sul ghiacciaio del Buluus, a 100 km da Yakutsk, capoluogo della Repubblica di Sakha (o Yakutia). 

Il termine Buluus è di origine yakuta e significa “ghiacciaio”. Questa massa di ghiaccio, che non si scioglie nemmeno in estate, si è formata sopra una grande falda acquifera sotterranea. 

“Nelle torride giornate estive è davvero un sollievo sedersi qui, anche se per pochi minuti”, scrivono i turisti che pubblicano i propri selfie sui social network. 

In estate questo luogo offre uno spettacolo straordinario: erba verde, una fitta pineta, +30°C (sì, l’estate in Yakutia può essere davvero calda, anche se molto breve!)… e una gigantesca distesa di ghiaccio! 

Nelle torride giornate estive gli strati superiori del Buluus possono sciogliersi fino a creare tortuose gallerie.

Ogni giorno questo luogo attira centinaia di turisti: appassionati di pattinaggio sul ghiaccio, sci e snowboard, ma anche backpacker ed escursionisti! 

Il Buluus è il luogo ideale dove scattare selfie per fare collezione di “like”!  

E con scatti così “hot”, vien da chiedersi come faccia il ghiacciaio a non sciogliersi! 

Sulla superficie del ghiacciaio la temperatura media non supera i +6°C… anche nelle più calde giornate estive!

Ma la gente del posto non si lascia intimorire dal freddo: in inverno il termometro qui può segnare -70°C! Tant’è che si dice che faccia più caldo all’interno di un frigorifero che per strada!

 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie