Arrivano i visti elettronici e senza tasse per visitare San Pietroburgo

AFP
Dal 1° ottobre i turisti stranieri potranno recarsi nella città di Pietro il Grande ottenendo il documento d’ingresso con un semplice click e senza tasse consolari. Il decreto è stato firmato dal presidente Putin. Si attende l’elenco dei paesi a cui sarà rivolta l’iniziativa

Visitare San Pietroburgo con un semplice visto elettronico e senza tasse consolari. Il sogno di molti sta diventando realtà: dal 1° ottobre sarà infatti possibile ottenere il documento d’ingresso con un semplice click per volare alla scoperta della città di Pietro il Grande e dei suoi suggestivi canali. 

Il decreto, valido per San Pietroburgo e la Regione di Leningrado, è stato appena firmato dal presidente russo Vladimir Putin. 

La richiesta potrà essere inoltrata compilando la domanda online sul sito del dipartimento consolare del Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa, allegando una propria fotografia. La richiesta deve essere inoltrata entro e non oltre i 4 giorni dalla data di partenza, e non prima di 20 giorni dal viaggio. 

Il visto elettronico può essere richiesto per motivi di turismo, business o ragioni umanitarie e consente ai cittadini stranieri di risiedere nel territorio della Regione di Leningrado per 8 giorni.  

L’elenco dei paesi che potranno usufruire del regime agevolato dei visti sarà pubblicato sul sito del Ministero degli Affari Esteri entro il 1° ottobre. 

Da inizio luglio la Russia concede visti elettronici gratuiti anche per la Regione di Kaliningrad: l’elenco dei paesi i cui cittadini possono fare richiesta comprende anche l’Italia! Per saperne di più, cliccate qui

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie