Mosca, dodici pittoresche case in legno da vedere assolutamente

Nella capitale russa si contano più di 500 antiche costruzioni in legno. Abbiamo scelto per voi le più spettacolari

1 / Izba Pogodin, via Pogodinskaya 12A 

Questa izbà (tradizionale dimora di campagna russa) fu costruita nel 1856 in stile pseudo-russo dal famoso storico Mikhail Pogodin. L'edificio faceva parte di una tenuta più grande, distrutta dai bombardamenti del 1941, frequentata da scrittori come Lev Tolstoj, Aleksandr Ostrovskij e altri. Nikolay Gogol soggiornò spesso qui mentre lavorava alla stesura del suo romanzo “Taras Bulba”.

2 / Casa Palibin, via Burdenko 23 

Costruita nel 1818 e famosa per i suoi meravigliosi rilievi sulla facciata, è una delle più antiche case in legno di Mosca. Durante il periodo sovietico, fu convertita in appartamento comunitario. Attualmente è in fase di restauro. 

3 / Casa Mumu (Casa Museo Ivan Turgenev), via Ostozhenka 37/7 

Questa casa è famosa per essere stata l’ambientazione del romanzo “Mumu” di Ivan Turgenev (1818-1883). Costruita nel 1819, è una tipica dimora moscovita post guerra napoleonica, realizzata in stile impero. Fu acquistata nel 1840 dalla madre di Ivan Turgenev, che visse lì fino alla sua morte, nel 1850. Nel 2018, la casa museo fu riaperta dopo alcuni lavori di restauro. Nel cortile è stata installata una piccola statua di Mumu il cane.

4 / Casa Lopyrevsky, vicolo Kaloshin 12 

Questa casa, decorata con medaglioni a bassorilievo, fu costruita nel 1852 dall'architetto moscovita Mikhail Lopyrevsky (1811-1883). Lopyrevsky partecipò alla costruzione della Cattedrale di Cristo Salvatore e al restauro dell'Armeria del Cremlino. Un fatto interessante: nel corso dei suoi 150 anni di storia, la casa non ha mai preso fuoco. 

5 / Casa museo di Viktor Vasnetsov, vicolo Vasnetsov 13

Questa casa fu progettata dal pittore russo Viktor Vasnetsov (1848-1926), che vi abitò dal 1894 fino alla sua morte. Nonostante le sue origini (nacque in una famiglia di sacerdoti) e la sua visione monarchica, i bolscevichi gli permisero di continuare a vivere e a lavorare nella sua dimora. 

La casa fu realizzata con diversi stili architettonici russi: mentre il soggiorno ricorda lo stile boiardo del XVII secolo, la sala da pranzo assomiglia a una capanna contadina. Il secondo piano invece ospita una bottega d'artista di 110 metri quadrati. La casa ora è stata trasformata in museo e appartiene alla Galleria Tretyakov. 

6 / Le case Moskatinyev, vicolo Chernyshevskogo 6/1, 6/2

Queste case borghesi ben rappresentano l’immagine della Mosca del XIX secolo. Furono costruite nel 1893 da Yurij Moskatinyev, un consigliere di collegio e alto funzionario civile. 

7 / Case Krutitsy Metochion 

Krutitsy Metoсhion è un luogo situato sulle rive del fiume Moscova, vicino al quartiere Taganskij. È caratterizzato da alcuni originali edifici in pietra del XVII secolo ed eccezionali esempi di architettura in legno del XIX secolo, spesso utilizzati come scenografia per alcuni film storici. 

8 / Casa museo Aleksandr Ostrovskij, via Malaya Ordynka 9 

In questa casa nel 1823 nacque il famoso drammaturgo russo Aleksandr Ostrovskij. Ma l’edificio risale probabilmente al XVIII secolo. In epoca sovietica la casa fu trasformata in appartamenti comunitari e oggi ospita il Museo del Drammaturgo e una mostra sulla vita dei mercanti russi del XIX secolo. 

9 / Palazzo Filevskij, via Goncharnaya 7/4

Questa casa su due piani, costruita nel 1899, apparteneva ad alcune ricche famiglie di vecchi credenti russi. Ora ospita un noto locale di musica elettronica di Mosca. 

10 / Un'ala dell'Ospedale dei Lavoratori, vicolo Ogorodnaya Sloboda 9

Costruita nel 1875, quest'ala dell'ospedale ha miracolosamente conservato l'originale struttura in legno che caratterizzava molti edifici pubblici. L'architetto, Aleksandr Meinhard (1825-1894), fu nominato architetto capo della regione di Mosca. Questo edificio è un monumento alla semplice ma affascinante architettura locale in legno. 

11 / Casa Strakhov, via Gastello 5 

Questa casa fu costruita tra il 1903 e il 1905 da Leonid Lazovsky, rivoluzionario e architetto, morto durante una rivolta anti-bolscevica nella Russia meridionale. Il proprietario, Matvey Strakhov, lavorava nel settore delle costruzioni.

12 / Palazzo Nosov, via Elektrozavodskaya 12 

Questo gioiello dell'architettura art nouveau di Mosca è completamente in legno. Costruita nel 1903 da Lev Kekushev (1862-?), maestro dell'art nouveau moscovita, la casa apparteneva a Vasiliy Nosov, un magnate del tessile. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie