Vacanze invernali in Russia, calano i prezzi degli affitti: ecco quanto vi costerà l’alloggio

Ruslan Shamukov/TASS
I prezzi più convenienti si trovano a Suzdal. Appartamenti più economici rispetto all’anno scorso anche a Mosca e a San Pietroburgo

È Suzdal la città più conveniente per i turisti che cercano un alloggio per visitare la Russia quest’inverno. Lo riferisce il sito di vendite e affitti MirKvartir. In questa città, perla dell’Anello d’Oro, è infatti possibile affittare un monolocale per 992 rubli al giorno (13 euro), un bilocale per 1.388 rubli (18 euro) e un appartamento di tre stanze per 1.905 rubli (25 euro).

In generale, visti i tassi di cambio, viaggiare in Russia nella stagione invernale 2018-2019 sembra piuttosto conveniente: affittare un monolocale costa in media il 4,8% in meno rispetto all’anno precedente (1.494 rubli, 19,80 euro), una riduzione che sale al 6,7% per i bilocali (1.965 rubli, 26 euro), e al 3,2% per gli appartamenti di tre stanze (2.744 rubli, 36,30 euro).

La riduzione di prezzo maggiore per i monolocali si registra a Zvenigorod, per i bilocali a Pskov, e per i trilocali a Uglich.

Solo a Nizhny Novgorod, sulle rive del Volga, si è registrata la tendenza opposta, con un aumento dei prezzi in tutte le categorie di alloggi.

A Mosca invece affittare un monolocale costa in media 2.932 rubli (38,80 euro, +4,5% rispetto all’anno scorso), due camere 3.345 rubli (44,20 euro, -5,4%), e tre camere 6.428 rubli (85 euro, +0,9%). A San Pietroburgo, i monolocali vengono messi in affitto a 1.832 rubli (24,20 euro, -6,5%), i bilocali a 2.749 rubli (36,30 euro, -4,5%), e tre stanze a 4.672 rubli (61,80 euro, +2,9%).

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie