La potenza delle locomotive a vapore di epoca sovietica

Aleksej Malgavko/Sputnik
Abbiamo selezionato gli otto modelli più impressionati prodotti in Urss nell’arco del Novecento

Bryansky

Con una velocità massima di 125 km/h, la Bryansky è stata la locomotiva a vapore più veloce realizzata nell’Impero russo all’inizio del Novecento. È riuscita a sopravvivere ai due conflitti mondiali ed è rimasta in funzione fino alla metà degli anni Cinquanta.

E

Con oltre 10.000 modelli fabbricati, la “E” resta la locomotiva russa a vapore più prodotta in assoluto. Progettata nel 1912, è ancora oggi utilizzata come scenografia per i film d’epoca, per qualche festa o per dei tour in stile retrò.

Felix Dzerzhinsky

Progettata nel 1931, la Felix Dzerzhinsky è stata una delle locomotive a vapore più potenti dell’Unione Sovietica. Più di mille modelli sono stati inviati in Cina, dove sono rimasti in funzione fino agli anni Ottanta.

Andrey Andreev

Questa enorme locomotiva a vapore è stata realizzata in Urss nel 1934. Era l’unico modello al mondo con sette paia di ruote. La “AA” (Andrey Andreev) è stata mandata in pensione a causa delle sue grandi dimensioni: così come è emerso negli anni, il suo peso comprometteva le ferrovie e aveva difficoltà a girare correttamente. Gli ultimi modelli di “AA” sono stati rottamati negli anni Sessanta.

Pobeda

Le locomotive a vapore “L”, conosciute anche con il nome di “Pobeda” (vittoria) sono apparse alla fine della Seconda guerra mondiale, nel 1945. Efficiente e affidabile, è considerata una delle migliori locomotive a vapore di epoca sovietica.

Joseph Stalin

Costruita nei primi anni Trenta, la Joseph Stalin è stata la locomotiva a vapore più potente di tutta Europa. L’unico modello sopravvissuto, oggi si trova a Kiev.

General

Potente quasi quanto la “Joseph Stalin”, la P36 “General” è stata l’ultima locomotiva a vapore sovietica destinata al trasporto dei passeggeri.

P38

Con il peso record di 380 tonnellate, questa è stata la locomotiva sovietica a vapore più pesante. È apparsa nella metà degli anni Cinquanta, poco prima che si interrompesse la produzione di locomotive a vapore. La P38 era una copia leggermente modificata della locomotiva a vapore più potente del mondo, la “Yellowstone”. Ne vennero realizzati solo quattro esemplari, ma nessuno è arrivato fino ai giorni nostri.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie