Mondiali, incassi record per la città di Mosca

Reuters
I tifosi nella capitale russa hanno speso 1.500 milioni di dollari

I tifosi stranieri che hanno fatto visita alla Capitale russa per la Coppa del mondo di calcio hanno speso circa 1.500 milioni di dollari. Lo ha riferito il Comune di Mosca.
“Durante i Mondiali sono stati a Mosca 3,8 milioni di tifosi, che hanno speso circa 1.530 milioni di dollari nella capitale russa”, ha detto il sindaco Sergej Sobyanin durante il Forum urbano di Mosca.
Secondo lui, il governo sta già coprendo le spese sostenute per le infrastrutture sportive preparate per il grande evento.
“Per quanto riguarda i costi sostenuti per le infrastrutture sportive, non abbiamo fatto grandi preparativi in città, tranne ovviamente che per lo stadio Luzhniki, che è stato ristrutturato sulla base dei requisiti della FIFA. I lavori sono costati 400 milioni di dollari”, ha detto il sindaco.
Così come ha fatto sapere il consigliere dei servizi comunitari di Mosca Pyotr Biryukov, i tifosi non hanno causato danni o disagi in città. Ha inoltre confermato che non ci sono state spese particolari a seguito della grande affluenza di visitatori stranieri.
Tra i lavori di ammodernamento realizzati si contano comunque la realizzazione di zone speciali per i tifosi e zone pedonali vicino agli stadi. Spese del tutto giustificate e già coperte, visto che i turisti hanno lasciato grosse somme di denaro nelle casse della capitale. “In questo modo – ha detto -, sono aumentati gli incassi fiscali”.
Il Mondiale di Russia si è tenuto dal 14 giugno al 15 luglio in 12 stadi di 11 città russe.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie