Il lago di Como incontra il Bajkal per difendere l’ambiente

Ekaterina Turysheva
Un progetto italo-russo scommette sulla valorizzazione e la tutela della natura. E in occasione della Giornata Mondiale dell'Ambiente (5 giugno) verrà messo in palio un viaggio a Mosca per coloro che ripuliranno il proprio lago dalla plastica

Il Lago di Como e il Lago Bajkal “uniscono le forze” per difendere l’ambiente. Prosegue infatti il viaggio, iniziato nel settembre scorso all’International Bajkal Ecological Forum, per tutelare e valorizzare i laghi e la natura circostante. Un progetto italo-russo che coinvolge la cittadinanza e soprattutto i giovani, il cui impegno è stato da poco rinnovato grazie a un recente incontro tra l’assessore all’Ambiente, Turismo e Marketing territoriale del Comune di Como Simona Rossotti e Aleksandr Timchenko, General Director Association of Lake Regions, che ha fatto visita alla città lombarda. All’appuntamento hanno partecipato anche amministratori e imprenditori comaschi, oltre agli organi di informazione comaschi e russi.
Fra poco il progetto passerà alla fase operativa: si è deciso infatti che il Lago di Como e il lago Bajkal parteciperanno il 5 giugno all’iniziativa dell’Onu dedicata alla Giornata Mondiale dell'Ambiente. L’iniziativa ha lo scopo di coinvolgere i giovani per pulire il lago dalla plastica: coloro che ne raccoglieranno il maggiore quantitativo vinceranno un viaggio a Mosca messo in palio dall’Association of the Lake Regions.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

This website uses cookies. Click here to find out more.

Accept cookies