Otto parchi nazionali della Russia da visitare almeno una volta nella vita

Legion Media
Spettacolari dune di sabbia, foreste sconfinate e laghi dalle acque cristalline. Ecco a voi alcune proposte (davvero alternative) per un viaggio all’insegna dell’avventura

Isola di Elk, Mosca

Uno dei primi parchi nazionali della Russia, il LosinyOstrov, sull’Isola di Elk, è stato creato nel 1983. Si trova nella parte settentrionale della capitale e si estende lungo la Regione di Mosca. La gente del posto è solita trascorrere qui il fine settimana e concedersi lunghe passeggiate.

Come arrivare: l’ingresso si trova vicino alla stazione Belokamennaya della linea circolare della metropolitana.

Se volete ammirare le alci che vivono nella stazione di ricerca biologica, prendete un autobus o un taxi dalla stazione metro VDNKh. L’ingresso al parco è gratuito.

Sito internet

Lago Pleshcheyevo, Yaroslavl

Il parco nazionale del lago Pleschcheyevo si trova nella Regione di Yaroslavl, sul circuito turistico dell’Anello d’Oro. Qui potrete rivivere le atmosfere dell’antica Rus’ e godervi il tramonto sulle rive del lago.

Il parco circonda la città vecchia di Pereslavl-Zalessky, che merita di essere visitata.

Come arrivare: in autobus della stazione centrale di Mosca fino a Pereslavl-Zalessky. Controllate qui gli orari (in russo)

L’autobus parte sempre dalla piattaforma N. 2. Prezzo per una corsa: 50 rubli (0,80 dollari).

Sito internet

Parco nazionale di Sochi

Il parzo nazionale di Sochi è stato creato nel 1983 ed è uno dei più importanti del Paese, oltre che uno dei più popolari. Nel 2007 il parco ha iniziato a reintrodurre i leopardi del Caucaso nella regione.

Qui potrete ammirare le cascate, le grotte e i canyon, oppure nuotare nelle tiepide acque del Mar Nero che si aprono ai piedi delle montagne innevate del parco.

Come arrivare: Prendete un volo per Sochi. Da lì, prendete l’autobus 86, 101 o 104 e scendete alla fermata “GIBDD”. Potete verificare gli orari qui (in russo) 
L’ingresso al parco costa 100 rubli (1,60 dollari).

Sito internet

La Terra dei Leopardi, Vladivostok

La Terra dei Leopardi si estende dalla Baia dell’Amur (Mar del Giappone) al confine con la Cina e oltre. Nel parco c’è un solo percorso adattato ai turisti, chiamato “la tana del leopoardo”. Durante questa avventura incrocerete tracce dell’esistenza di questi felini e potrete visitare una grotta che in passato ospitava dei leopardi. Il parco organizza anche visite guidate.

Come arrivare: in aereo fino a Vladivostok. Da lì dovrete raggiungere il centro visitatori del parco nel villaggio di Barabash (Khasanskayastree, 6a) in bus. Potete controllare gli orari e acquistare i biglietti qui
L’ingresso costa 100 rubli (1,60 dollari).

Sito internet

Parco nazionale Shorsky, Regione di Kemerovo

Questo parco affacciato sul fiume Mrassu offre il meglio della Siberia: le imponenti montagne dell’Altaj, le colline innevate Sayany, la densa taiga, e poi ancora cascate zampillanti e laghi cristallini.
Qui potrete ammirare uccelli rari e animali che abitano queste zone.
Nel parco esistono cinque diversi percorsi turistici.

Come arrivare: in aereo fino a Novokuznetsk. Da lì bisogna raggiungere la città di Tashtagol in bus. Potete controllare gli orari degli autobus qui
L’amministrazione del parco si trova in via Sadovaya, 8A. Prima della vostra visita è preferibile informare la direzione tramite mail o per telefono per ottenere un pass di ingresso per il parco. Il biglietto di ingresso costa 200 rubli (3,20 dollari). È possibile richiedere una visita guidata.

Sito internet

Parco nazionale Zabaikalsky, Buriazia

Il parco ospita numerosi animali della Siberia, come volpi e orsi bruni. Qui si trova anche il lago Bajkal, il più profondo del mondo.

Come arrivare: in aereo fino a Ulan-Ude. Da lì prendete un minibus dalla stazione dei treni di Uzhny fino alla città di Ust-Barguzin.
Per visitare il parco è necessario richiedere un permesso al centro del turismo.

L’ingresso costa 100 rubli (1,60 dollari).

Sito internet

Parco nazionale Kenozersky, regione di Arkhangelsk

Questo parco vi lascerà a bocca aperta grazie ai suoi pittoreschi laghi, alle costruzioni in legno e agli antichi villaggi. Per via delle condizioni geologiche, la pianura forma un rialzamento circondato da zone umide e taiga. Nal 2004 è entrato a far parte delle riserve dell’Unesco.

Come arrivare: in treno fino a Nyandoma. Da lì prendete un autobus fino a Kargopol e poi da Kargopol fino a Morschikhinskaya. Potete controllare gli orari qui
L’ingresso costa 100 rubli (1,6 dollari).

Kurshskaya Kosa, Kaliningrad

Le dune di sabbia più alte d’Europa si trovano in questo piccolo parco nazionale dove è possibile trascorrere fino a tre giorni senza visto, se si arriva a bordo di una nave da crociera. Queste spettacolari dune attirano quasi un milione di turisti ogni anno.

Come arrivare: il parco si trova al confine tra la Russia e la Lituania. Prendete un bus da Kaliningrad a Klaipeda (controllate gli orari qui) e scendete prima di oltrepassare il confine.

Scoprite anche le 10 isole disabitate più affascinanti della Russia

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie