Anapa, il sole del sud per le vostre vacanze in Russia

Kirill Kallinikov/Sputnik
Situata sulle coste del Mar Nero, è da sempre una delle mete preferite dei russi. Una città dove il relax sulla spiaggia può essere alternato a escursioni storiche e culturali alla scoperta del volto più antico di questi luoghi

Per la maggior parte dei Russi Anapa è sinonimo di vacanze piene di sole e a basso costo nel sud del Paese. Ma a parte l’odore degli shashlik e il gusto della birra, questa piccola cittadina conserva un sorprendente patrimonio culturale che merita di essere visitato. 

Arrivando in bus da Krasnodar (il viaggio dura circa tre ore), Anapa accoglie i visitatori con un panorama di case moderne e centri commerciali. Costruzioni nuove che lasciano spazio a un centro cittadino quasi del tutto pedonale e libero dal traffico. 

La spiaggia dista solamente cinque minuti a piedi dalla stazione degli autobus. La strada che conduce al mare è piena di negozi di souvenir, piccole caffetterie e gente che annuncia a gran voce i tour in barca lungo la costa. In estate lungo le vie assolate si infrange la musica pop trasmessa da una serie di altoparlanti installati nelle vie del centro. 

L’ingresso alla spiaggia si nasconde dietro il parco acquatico “Golden Beach”. “Finalmente!”, penserete una volta arrivati in riva al mare. Ma qui i turisti prendono il sole gomito a gomito, stretti sui propri lettini come sardine. 

Anapa era una meta di vancanza molto popolare soprattutto nel periodo dell’Impero Russo. Il mare qui è poco profondo e per quasi 200 giorni all’anno fa abbastanza caldo per nuotare e godersi romantiche passeggiate lungo la costa. 

Nel 1990 fu costruito il primo sanatorio della città. In epoca sovietica Anapa attirava famiglie da tutto il Paese che portavano i proprio bambini a fare bagni di sole e iodio. Molti russi infatti conoscono Anapa fin dall’infanzia e tornano in vacanza ancora oggi insieme alla famiglia. 

La città antica 

Se decidete di visitare Anapa, non perdetevi i resti della città di Gorgippia (questo il nome della città tra il IV secolo a.C. e il III secolo d.C.). Qui si possono visitare antiche rovine e tombe risalenti ai greci. Molti tesori di quel periodo sono esposti al museo archeologico della città. 

Nel XIII secolo anche alcuni commercianti italiani investirono il proprio denaro in questa zona e la ribattezzarono Mappario o Mapa. 

Un secolo più tardi fu la volta dei turchi e si deve a loro il nome attuale della città, Anapa. 

Una fuga verso il silenzio 

Oggi è possibile passeggiare in mezzo a ciò che resta dell’antica città di Gorgippia. Nel museo di storia locale è inoltre possibile osservare come viveva la gente in questi luoghi mille anni fa e visitare le rovine sotterranee. 

Se invece amate la natura, non lontano dalla città si trova un luogo idela per rilassarsi: Vitiazovo e le dune di Anapa.
Come arrivare?  

Anapa si trova a 170 km a sud di Krasnodar, sulla costa del Mar nero, tra la città di Novorosiisk e i complessi turistici di Gelendzhik, Sochi e Adler. 

L’ideale è arrivare in auto studiando un percorso che segua la costa: il modo migliore per lanciarsi alla scoperta di questi meravigliosi luoghi baciati dal sole del sud.

Vi abbiamo fatto venire voglia di ferie? Ecco le 7 destinazioni russe dove trascorrere le prossime vacanze! 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie