Sette consigli per visitare Nizhnij Novgorod

Aleksey Filippov/Sputnik
Città natale dello scrittore Maksim Gorkij, tra poco ospiterà le partite dei Mondiali di Calcio. Ecco i luoghi da vedere e i ristoranti dove mangiare per trascorrere un week end in questa città dove si incontrano i fiumi Volga e Oka

Passeggiate sul lungofiume 

Erwann Pensec, giornalista ed esploratore francese, ha trascorso un anno a Nizhnij Novgorod. “La città è tranquilla. E la gente è molto amichevole, sempre pronta a dare una mano”, dice Erwann. “Si può camminare per strada senza timore di perdersi perché ci sarà sempre qualcuno disposto ad aiutarti”.

Il luogo preferito di Erwann Pensec è il lungofiume Verkhne-Volzhskaya (Volga superiore). “Da qui si può ammirare un panorama straordinario sui boschi e sull’immenso fiume Volga”.

Dentro al Cremlino 

Costruito nel XVI secolo, il Cremlino di Nizhnij Novgorod si snoda sulla collina Chasovaya. Nel XVII secolo si trasformò in un bastione di resistenza contro l’invasione polacca. Oggi è stato trasformato in un museo. 

La giornalista tedesca Peggy Lohse è rimasta particolarmente impressionata dal museo di arte contemporanea allestito all’interno del Cremlino. “Oltre alle mostre, sempre molto interessanti, c’è una bella libreria dove si possono trovare libri sul costruttivismo, sull’arte e la storia locale”. 

Godetevi lo spirito della stradine e dei cortili nascosti

 

Sono due i principali centri turistici di Nizhnij Novgorod: via Rozhdestvenskaya e via Bolshaya Pokrovskaya. Yulia Petushkova, manager di Nizhnij Novgorod, consiglia vivamente di avventurarsi alla scoperta di via Rozhdestvenskaya. 

“Lì si respira un’atmosfera davvero unica e inusuale – dice -. Per 150 anni queste strade sono rimaste intatte e gli edifici non sono cambiati. Bellissimi nella loro natura caotica. Qui si trovano interessanti oggetti d’arte e accoglienti caffetterie”. 

Yulia consiglia anche di camminare lungo via Chernigovskaya nella direzione del ponte della metropolitana fino alla famosa torre dell’acqua, dipinta dal celebre artista di strada Nikita Nomerz. 

La funivia

La funivia più lunga sospesa sull’acqua in Europa si trova qui. Potrete inoltre visitare il parco Pax Romana dove vengono organizzate rievocazioni storiche, festival e interessanti eventi.

Museo della Fotografia 

Erwann e Peggy suggeriscono di visitare il Museo della Fotografia in via Piskunova. “Al primo piano si possono trovare oggetti vintage, foto della famiglia zarista, paesaggi del XIX secolo e, naturalmente, immagini dell’epoca sovietica – racconta Peggy -. Al secondo piano vengono allestite mostre di artisti locali”.

Sottoterra 

Solamente sette città in Russia sono dotate di metropolitana. E quella di Nizhnij Novgorod è la meno profonda. Le sue stazioni non superano i 20 metri. Le prime stazioni furono aperte nel 1985 e ora la metro ha due linee e 14 fermate. 

Pranzo in stile russo 

Bliny e syrniki per colazione, deliziose zuppe per pranzo e per cena manzo alla Stroganoff. Sono molti i posti in città che offrono menu tradizionali della cucina russa. La maggior parte di questi ristoranti si possono trovare in via Rozhdestvenskaya e Bolshaya Pokrovskaya. Non perdete l’occasione di assaggiare qualche piatto tipico della cucina locale!

 

Per saperne di più sulla cucina russa, cliccate qui

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond