Rompicapo da città: 5 oggetti incomprensibili che troverete a Mosca

Mikhail Japaridze/TASS
Il primo pensiero sarà: “Che diavolo è?”. Abbiamo selezionato alcune strane cose che di sicuro vi lasceranno perplessi

1 Enormi cilindri neri nelle stazioni della metro

Nelle sotterranee di Mosca, San Pietroburgo, Novosibirsk e Nizhnij Novgorod ci si può imbattere in grandi cilindri neri in metallo. Non si tratta di depositi per secchi e spazzoloni, né di segrete botole per il teletrasporto... si tratta invece di oggetti molto importanti per la sicurezza nazionale. 

Sono infatti contenitori anti-esplosione, misure anti-terrorismo realizzate in acciaio rinforzato. Se viene rinvenuto qualche oggetto sospetto, il personale della metropolitana ha il compito di riporlo accuratamente in questi cilindri e di attendere l’arrivo degli specialisti, i quali lo rimuoveranno con tutte le misure di sicurezza del caso e lo trasferiranno in un’area dell’esercito adibita alla neutralizzazione degli esplosivi. Si tratta di misure precauzionali obbligatorie introdotte dopo gli attacchi terroristici di Mosca e San Pietroburgo. 

2 Bancomat... che non sono bancomat 

Sembrano in tutto e per tutto degli sportelli automatici per il prelievo di denaro. In realtà si tratta di “terminali per il pagamento” molto in voga negli anni Duemila, quando la gente li utilizzava soprattutto per effettuare ricariche telefoniche. Al giorno d’oggi la maggior parte di questi terminali sono gestiti da un’unica compagnia, QIWI, e sono utilizzati perlopiù da coloro che non sono soliti effettuare pagamenti online. Attraverso queste colonnine si possono pagare le bollette, la tv satellite, fare ricariche telefoniche e molto altro ancora. 

3 Condotti di aerazione 

Avete mai visto delle grandi colonne di ventilazione che si ergono sulla strada? A Mosca potete trovarle in varie forme e modelli, ma hanno tutte lo stesso compito. Il più delle volte si tratta di un pozzo di sfiato della metropolitana. Quando nei pressi di questi condotti non c’è la metro, probabilmente si tratta di condotti collegati a rifugi antiaereo.

4 Colonnine rossoblu nelle stazioni della metro 

Si tratta di terminali di emergenza e punti informativi. Qui è possibile controllare la mappa della sotterranea, contattare gli addetti della metro e segnalare l’allarme in caso di pericoli o oggetti sospetti abbandonati. I moscoviti spesso utilizzano queste colonnine come punto di ritrovo. 

5 Liquido blu sul ciglio della strada 

Piramidi di plastica di cinque litri contenenti un liquido blu o giallo... Queste piramidi spesso sono indicate con la luce di qualche lampada portatile. Il più delle volte lì vicino troverete una persona dall’aspetto serio, pronta a vendere questo liquido. Calma, non si tratta di strane pozioni alla “Breaking Bad”, si tratta di semplici sostanze per lavare i vetri delle auto. Durante l’inverno russo, quando le condizioni per guidare sono terribili, si deve ricorrere spesso a liquidi per pulire i vetri delle auto e combattere il ghiaccio e lo sporco. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie