Tutta la poesia di Ryazan in un solo weekend

Legion Media
Città natale di Sergej Esenin, oggi è un luogo ricco di storia, cultura e tradizioni, raggiungibile in treno da Mosca solamente in due ore

Il modo migliore per raggiungere Kazan è in treno, partendo dalla stazione Kazanskij di Mosca. Per raggiungere questa antica cittadina a 200 chilometri dalla capitale si impiegano due ore. Il treno fermerà in una delle due stazioni ferroviarie di Ryazan, entrambe situate in centro, a due passi di distanza l’una dall’altra.

Una storia antica
Essendo una delle città più antiche del Paese, preparatevi a fare un tuffo nella storia. In centro troverete il Cremlino di Ryazan, situato su una collinetta da dove si possono ammirare antiche chiese e cattedrali. Una di queste, la Cattedrale dell’Assunzione, risalente al XVII secolo, ospita la più grande iconostasi della Russia.

Il complesso del Cremlino è conosciuto non solo per i luoghi religiosi, ma anche per gli antichissimi palazzi, il più famoso dei quali è il palazzo dei principi di Ryazan, noto anche come “Palazzo di Oleg”.

I resti della fortificazione alta nove metri e lunga 290 risalgono al XIII secolo, quando il Cremlino di Ryazan era circondato da mura di legno e torri con un fossato pieno di acqua. Mentre buona parte delle strutture difensive sono scomparse da tempo, il bastione è arrivato fino ai giorni nostri ed è un punto di osservazione perfetto per ammirare la città dall’alto.

Continuiamo questo viaggio nella storia facendo tappa al Museo Streltsy. Gli Streltsy erano unità militari dell'Impero russo in forza dal XVI secolo agli inizi del XVIII secolo. Oltre a raccontare la nascita di queste unità militari, il museo mette a disposizione dei visitatori costumi d’epoca e piatti cucinati secondo le antiche tradizioni culinarie.

Gli amanti della storia saranno piacevolmente incuriositi dal sapere che le prime unità dell’esercito popolare polacco vennero riunite proprio a Ryazan durante la Seconda guerra mondiale. Insieme alle truppe sovietiche, parteciparono alla liberazione della Polonia.

Capitale delle truppe aviotrasportate

Ryazan vanta profonde tradizioni militari. Qui si trova infatti uno dei principali istituti per la formazione delle truppe aviotrasportate, la Ryazan Higher Airborne Command School. Anche il 137esimo reggimento delle guardie aeree si trova qui. Non c’è quindi da stupirsi che la città sia conosciuta come la capitale delle truppe aviotrasportate. I turisti possono infatti ammirare il primo e unico museo della Russia dedicato a questi soldati.

Terra natale di Sergej Esenin
Ryazan è una meta interessante non solo per gli appassionati di tecnica e storia militare, ma anche per chi ama la poesia. Qui nacque infatti uno dei più famosi poeti russi, Sergej Esenin. La città è ovviamente orgogliosa di ciò e offre souvenir dedicati al grande genio russo: calamite, poster e scatole di cioccolatini portano la sua immagine.

Ma per ammirare i luoghi dove Esenin è nato, ha vissuto e studiato dovrete allontanarvi dal centro cittadino e raggiungere il villaggio di Konstantinovo, nella regione di Ryazan, dove si trova anche il museo dedicato a Sergej Esenin. Potete raggiungere questo villaggio in un’ora e mezza di autobus, partendo dalla stazione centrale dei bus di Ryazan.

Dove mangiare

A Ryazan è possibile trovare una grande offerta di bar e ristoranti. Fra i tanti, segnaliamo “Sikera”, un localino dove si respira l’atmosfera della Russia pre-rivoluzionaria. Il menu offre ovviamente piatti della tradizione russa, oltre a idromele, kvas, liquori e infusi.
Nella “Galleria del pan di zenzero” si può invece assaggiare ogni sorta di prelibatezza legata a questo dolce, non solo di produzione locale ma proveniente da varie parti del mondo. Qui è possibile partecipare a master class sulla preparazione del pan di zenzero e scoprire curiosità e origini di queste ricette.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie