Mosca è tra le città del mondo più sicure per le donne

Aleksandr Scherbak/TASS
Lo rivela uno studio realizzato dalla Fondazione Thomson Reuters. La capitale russa si posiziona al secondo posto dopo Tokyo per i pochi casi di violenze e aggressioni

È Mosca una delle città più sicure per le donne. Lo rivela un’indagine condotta dalla Fondazione Thomson Reuters.

Secondo gli studiosi, la capitale russa, la cui popolazione si aggira intorno ai 12 milioni di persone, è tra le città meno pericolose per le donne, soprattutto se si prendono in considerazione realtà in cui sono ancora diffuse “pratiche culturali pericolose come la mutilazione genitale femminile o i matrimoni combinati”.

Mosca si classifica al secondo posto, dopo Tokyo, come sicurezza per quanto riguarda la violenza e le aggressioni sessuali.

Gli esperti fanno anche notare che le donne nella capitale russa hanno facile accesso al sistema sanitario, all’educazione e ad altre opportunità economiche.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale