Sui grattacieli russi... per toccare il cielo con un dito

: Legion Media
Sono i più alti d’Europa e stanno ridisegnando lo skyline della capitale russa. Dopo la Torre della televisione di Ostankino (540 metri), il panorama più suggestivo lo si può ammirare dalla Torre della Federazione di Moscow City (374 metri). Ecco le costruzioni più imponenti del Paese

La Torre di Ostankino (540 metri)

Fonte: Getty ImagesFonte: Getty Images

La torre radiotelevisiva fu costruita nel 1967 ed è considerata un capolavoro dell’ingegneria sovietica. Fu l’edificio più alto al mondo fino al 1975, quando venne superato dalla Torre CN costruita in Canada, 13 metri più alta.

La torre di Ostankino fu progettata dall’architetto sovietico Nikolaj Nikitin, padre dell’Università statale Lomonosov di Mosca, dello stadio Luzhniki e del monumento alla Madre Patria di Volgograd.

Al giorno d’oggi la torre è aperta al pubblico e chiunque può godersi dall’alto il meraviglioso panorama.

La Torre della Federazione (374 metri)

Fonte: Igor3188(CC BY-SA 4.0)Fonte: Igor3188(CC BY-SA 4.0)

È un complesso di grattacieli situato nel cuore finanziario della capitale e uno dei due edifici non solo è tra i grattacieli più alti di Russia, ma anche d’Europa. Situato nel cuore finanziario della capitale, è stato realizzato dall’ingegnere russo-tedesco Sergej Tchoban. Il complesso è costituito da due torri sistemate su un podio: la Torre Est, una struttura di 95 piani, e la Torre Ovest, di 63 piani.

La costruzione delle torri è iniziata nel 2004 e, dopo un periodo di interruzione, è stata completata nel 2015. Ospita uffici, appartamenti, bar e ristoranti.

La Torre OKO (354 metri)

Fonte: Legion MediaFonte: Legion Media

Completata nel 2015, la Torre OKO (chiamata anche Torre Sud) è il secondo grattacielo più alto in Russia e in Europa. Progettata dallo Skidmore, Owings & Merrill LLP (SOM), uno dei più grandi ed influenti studi di architettura, interior design, ingegneria, e urbanistica del mondo, la torre ospita appartamenti e ristoranti.

La Torre della Città di Mercurio (338,8 metri)

Fonte: Getty ImagesFonte: Getty Images

La facciata ricoperta di rame colorato rende questa torre uno dei grattacieli più affascinanti e facilmente riconoscibili di Mosca. Progettata dagli architetti Mikhail Posokhin e Frank Williams, è stata inaugurata nel 2013. Proprio come gli altri edifici dello stesso complesso Moscow City, anche la Torre della Città di Mercurio è un edificio multifunzionale pensato per il mondo del business.

La Torre della televisione di San Pietroburgo (326 metri)

Fonte: Legion MediaFonte: Legion Media

Costruita tra il 1956 e il 1962, la torre televisiva di San Pietroburgo era considerata la prima torre televisiva dell’Unione Sovietica. Al momento della sua costruzione era la più alta d’Europa e superava addirittura la Torre Eiffel. Oggi ovviamente ha perso questo suo primato ma continua a essere uno degli edifici più alti della Russia. A differenza della Torre di Ostankino, quella di San Pietroburgo non è aperta al pubblico.

Il ponte Russkij (324 metri)

Fonte: Vitalij Ankov/RIA NovostiFonte: Vitalij Ankov/RIA Novosti

Simbolo della città di Vladivostok, il ponte Russkij è stato costruito nel 2012 in occasione dell'incontro della Asia-Pacific Economic Cooperation (APEC) e collega la parte continentale della città (sulla penisola di Nazimov) con l'isola Russkij, dove si è svolta la maggior parte delle attività del summit. Il ponte ha stabilito anche il secondo record di altezza dei piloni, dopo il viadotto di Millau, in Francia, e quello per gli stralli più lunghi. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale