Ponte di Crimea: dieci cose da sapere sul progetto del secolo

www.most.life
Collegherà la Penisola alla terraferma russa. Per ultimarlo in tempo si lavora sette giorni su sette. Sarà sia stradale che ferroviario e di notte avrà i colori del tricolore di Russia

Grazie al ponte stradale e ferroviario sarà molto più semplice viaggiare tra la Crimea e la terraferma russa. Fonte: www.most.lifeGrazie al ponte stradale e ferroviario sarà molto più semplice viaggiare tra la Crimea e la terraferma russa. Fonte: www.most.life

È probabilmente uno dei progetti ingegneristici più ambiziosi dell’intera storia russa: un ponte stradale e ferroviario di 19 chilometri che collega la Crimea alla terraferma. Noto semplicemente come Ponte di Crimea, o Ponte dello Stretto di Kerch, è da tempo in costruzione e il 17 luglio il ministro russo dei trasporti ha annunciato che la carreggiata principale è già completata al 75 per cento. Si spera di poterlo inaugurare entro il dicembre 2018, e collegherà la penisola di Kerch, sulle coste orientali della Crimea, con la penisola di Taman, nel Territorio di Krasnodar.

Iniziativa personale del presidente Vladimir Putin, il ponte è un progetto impegnativo e tecnicamente complesso che costa 228 miliardi di rubli (3,2 miliardi di euro). Ecco cosa c’è da sapere sul progetto di costruzione del secolo.

1. La possibilità di costruire qui un ponte era già in discussione anche prima che la Crimea diventasse parte della Russia. Nel corso degli anni Duemila, gli esperti ucraini e russi esaminarono la possibilità di creare un corridoio di trasporto viario tra le due nazioni e nel 2008 si accordarono per la costruzione del ponte entro sei anni, ma quel lavoro non iniziò mai, anche perché dopo il referendum del 16 marzo 2014 la Crimea è diventata parte della Russia.

I lavori di costruzione non conoscono pausa: si lavora sette giorni su sette. Fonte: www.most.lifeI lavori di costruzione non conoscono pausa: si lavora sette giorni su sette. Fonte: www.most.life

2. I lavori sulla sovrastruttura procedono da entrambi i lati, quindi alla fine i costruttori si incontreranno al centro. Più di 20 navi e 5.000 persone lavorano tutto il giorno, sette giorni alla settimana, scommettendo di completare il progetto entro la fine del prossimo anno. Oltre 30 aziende sono coinvolte nella costruzione.

3. L’autostrada del ponte avrà quattro corsie ed è pensata per un transito di 40.000 auto al giorno. Il limite di velocità sarà di 120 chilometri orari, la strada sarà a pagamento, e ci vorranno circa 10 minuti per attraversare in macchina il ponte sa un capo all’altro. 

La prima posa dell’asfalto. Il ponte stradale è a quattro corsie. Fonte: www.most.lifeLa prima posa dell’asfalto. Il ponte stradale è a quattro corsie. Fonte: www.most.life

4. Sono previsti anche due binari ferroviari, per un traffico di  47 treni al giorno, che lo percorreranno a una velocità massima di 120 km/h (treni passeggeri) e 80 km/h (treni merci). I treni dovrebbero iniziare a percorrere il ponte nel 2019, perché attualmente l’infrastruttura ferroviaria è completata solo al 55 per cento.

5. Il ponte non ostacola la navigazione nello stretto di Kerch. Avrà speciali archi alti 35 metri e lunghi 227 metri per consentire alle imbarcazioni di passare sotto senza problemi.

Il ponte viene costruito secondo i più rigidi criteri antisismici. Fonte: www.most.lifeIl ponte viene costruito secondo i più rigidi criteri antisismici. Fonte: www.most.life

6. Il ponte è costruito in una zona sismica. Per minimizzare i rischi potenziali di un terremoto, i costruttori utilizzano tre tipi di pali (forati, tubolari e prismatici), piantandoli a una profondità di 45, 90 e 16 metri. Nel complesso serviranno un totale di 7.000 pali per sostenere i 595 pilastri del Ponte di Crimea.

7. Sarà costruito per resistere ai terremoti che misurano più di nove sulla scala Richter. Sarà inoltre protetto dalle derive di ghiaccio nello Stretto durante l’inverno. Altri fattori naturali (come tempeste, onde, inondazioni, erosioni delle coste) e l’impatto ecologico del progetto sono stati presi in considerazione dai progettisti.

La posa delle campate del ponte nel giugno 2017. Fonte: www.most.lifeLa posa delle campate del ponte nel giugno 2017. Fonte: www.most.life

8. A causa della storia dello Stretto di Kerch, specialmente degli eventi bellici nel corso della Grande Guerra Patriottica (la Seconda Guerra Mondiale), nel corso della quale qui ebbero luoghi numerosi scontri feroci, gli archeologi e gli artificieri hanno dovuto battere palmo a palmo il fondale prima della costruzione. Sono stati scoperti molti reperti storici, e ben 700 mine!

9. Il Ponte di Crimea sarà il più lungo non solo della Russia, ma anche dell’Europa. Batterà anche il Ponte Vasco da Gama in Portogallo (17,2 chilometri).

10. La struttura sarà illuminata dai colori della bandiera russa con speciali fari. L’arco stradale sarà blu, l’arco ferroviario rosso, mentre le altre parti bianche.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale