La liberazione di Vienna raccontata dai fotografi sovietici

Evgenij Khaldej/MAMM/MDF
L'Armata Rossa iniziò l'assalto a Vienna da est e da sud. Dopo una settimana di feroci combattimenti, i soldati sovietici riuscirono a liberare la città. Era il 13 aprile 1956. Quei drammatici momenti furono documentati dai cronisti dell’epoca

L'Armata Rossa in viaggio da Bratislava a Vienna

Raduno di soldati vicino a Vienna

Il lanciarazzi B-13 “Katjusha” in azione vicino a Vienna

Carri armati sovietici nella periferia di Vienna

Soldati sovietici marciano verso Vienna

Carri armati sovietici entrano a Vienna

Soldati sovietici impegnati nei combattimenti in città

Soldati dell'Armata Rossa passeggiano per le vie della Vienna liberata

La ristrutturazione di un ponte sul fiume 

Strade di Vienna in rovina

Un veicolo blindato sovietico parcheggiato per le strade distrutte di Vienna

Soldati sovietici per le strade di Vienna

Un controllore del traffico sovietico al lavoro a Vienna

Un soldato sovietico in posa in cima al municipio di Vienna

Profughi tornano alle loro case

Soldati sovietici parlano con la gente del posto

La frenesia dello shopping in una strada di Vienna

Il ritorno alla vita nella Vienna liberata

Un soldato sovietico ammira la bellezza della città

Soldati sovietici camminano per le strade di Vienna

Soldati sovietici vicino al palazzo del Parlamento



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie