La forza delle donne: i ritratti delle ragazze sovietiche degli anni ‘40

Mark Markov Grinberg/TASS
Non si sono piegate nemmeno di fronte all’orrore del conflitto. Anzi, ne sono uscite più forti di prima. Sono le donne sovietiche degli anni ‘40, che hanno affrontato la guerra e l’hanno vinta con coraggio e tenacia

Ai piedi della statua “Il Cavaliere di bronzo”, Leningrado (oggi San Pietroburgo)

Ragazza con fascio di fieno

L’attrice Lyubov Orlova

Due giorni prima dello scoppio della guerra. Ragazze neo-diplomate. 1941

Operaie al lavoro

Tre donne con le pale sul cantiere per la costruzione del canale Dneprovsko-Bugskij

L'infermiera Nina Burakova (17 anni) cura un soldato ferito in combattimento

Il cecchino Lyudmila Pavlichenko

La stakhanovista A. M. Maryashina al lavoro in una fabbrica di armi

La ragazza e il soldato vicino a un pozzo

Ragazze soldato tornano a casa

Ritratto di Evdokiya Borisovna Pasko, eroe dell'Unione Sovietica, navigatrice del 46° reggimento aeronautico bombardiere notturno sovietico femminile

Una nonna lavora ai ferri dei calzini

“Mia nonna Aleksandra Gerasimovna Ilinykh (Salnik)”

Una donna che ha partecipato alla difesa di Leningrado, fotografata al termine della guerra

Compagne di scuole in una via di Minsk distrutta dalla guerra

Ragazze del Komsomol alla riunione dell’XI Congresso dell’Unione della Gioventù Comunista Leninista di tutta l'Unione

Vacanze in Crimea

Ragazze sulla riva del fiume

La poetessa Anna Akhmatova ospite dell’amico Viktor Ardov, scrittore, drammaturgo e sceneggiatore

Al campo estivo “Malta”, nell’oblast di Irkutsk

Ragazza sul battello

In posa di fronte a una delle rocce di Adalary

L’attrice Lidia Smirnova



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie