Sette impressionanti oggetti che nei secoli hanno meritato l’appellativo di “zar”

Vladimir Astapkovich/TASS
Un epiteto dovuto alle loro imponenti dimensioni. Alcuni si trovano nel Cremlino di Mosca e sono visibili ancora oggi

1 Lo zar dei cannoni

Lo Zar-pushka, letteralmente "Lo Zar dei cannoni", è stato creato nel XV secolo e per molto tempo è stato il più grande cannone del mondo, fino a quando non venne superato dal Mortaio di Mallet, costruito in Inghilterra nel 1857. Questo cannone, commissionata nel 1586 dallo zar Fedor I e realizzato da Andrej Chokhov, non è stato progettato per la guerra, bensì per simboleggiare il potere militare della Russia. Oggi si trova dentro le mura del Cremlino di Mosca.

2 La lanterna-zar

Costruita all’inizio del XVII secolo, la lanterna-zar è alta due metri. È talmente pesante che in passato erano necessari otto uomini per sollevarla durante le processioni sacre.

3 La campana dello zar

Purtroppo nessuno ha mai sentito il suono di questa gigantesca campana. Alta sei metri, è stata realizzata per volere della zarina Anna Ioannovna nel 1730. Esattamente come il cannone dello zar, anche questa campana, rotta in due pezzi durante un incendio, è esposta all’interno del Cremlino di Mosca.

4 La vasca dello zar

Questa enorme vasca in granito misura due metri di altezza e ha un diametro di cinque metri. Progettata all’inizio del XIX secolo, non è mai stata usata. Oggi è conservata nel palazzo Babolovo vicino a San Pietroburgo.

5 Il carro armato dello zar

Il carro armato dello zar, in arte “Mammoth”, stava per essere utilizzato durante la Prima guerra mondiale, ma così non fu. Le sue gigantesche ruote erano in grado di chiacchiare alberi come fossero fiammiferi e avanzavano senza problemi nel fango. Il cannone però non venne utilizzato durante i combattimenti e fu lasciato marcire nei boschi. Venne smantellato nel 1923.

6 La bomba zar

La bomba zar (AN602) è stata la più potente bomba all'idrogeno sperimentata dall'uomo. Progettata allo scopo di dimostrare agli Usa la forza dell’Unione Sovietica, era una terrificante bomba di distruzione di massa. Durante il test realizzato in un arcipelago dell’Oceano artico, si alzò in cielo una nuvola a forma di fungo alta 95 km! L’esplosione venne avvertita fino a 1.000 km di distanza.

7 Il pancake dello zar

Durante la Maslenitsa (il carnevale russo) si ripete ogni anno l’antica tradizione di cucinare bliny (pancake). I cittadini della città siberiana di Yalutovsk hanno deciso di entrare nei libri di storia realizzando il pancake più grande di sempre: ogni anno cercano di ripetere l’impresa, ma ogni volta qualcosa va storto... il bliny si rompe sempre.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie