Il Cremlino di Mosca nel XVIII e XIX secolo

Cremlino di Mosca
Alcuni progettisti russi hanno ricreato in maniera scrupolosa l’aspetto originale che aveva il Cremlino nel 1700 e nel 1800

“Il Cremlino di Mosca. Ricostruzione grafica”. È questo il progetto realizzato da un gruppo di storici russi in collaborazione con un team di ingegneri IT e un gruppo di progettisti. Partendo da descrizioni e foto di epoche passate, sono riusciti a ricreare una fedele copia del Cremlino di Mosca, precisa in ogni dettaglio. E grazie a questo colossale e meticoloso progetto oggi possiamo vedere come è cambiata la fortezza nei secoli.

Vista dal ponte Bolshoj Kammenny. La struttura bianca non è altro che il Palazzo delle provviste (magazzino) di Boris Godunov, smantellato negli anni Settanta del 1700 per volere di Caterina la Grande 

L’orologio della Torre Spasskaya. Il vecchio orologio venne smantellato nella prima metà del XVII secolo dall’ingegnere scozzese Christopher Galloway, che suggerì di creare un tettuccio in cima alla torre per ospitare il meccanismo dell’orologio. L’orologio venne sostituito con uno nuovo nel 1701

Ingresso della Torre Spasskaya. Vicino alla torre si può intravedere un piccolo mercato. Prima che Pietro il Grande salisse al potere, in Piazza Rossa brulicavano mercati e negozi

Il ponte Bolshoj Kamenny, costruito sulla base di un progetto dell’ingegnere di Strasburgo Jagon Kristler alla fine del XVII secolo. Era chiamato anche “il ponte di Ognissanti” e considerato una delle costruzioni più costose dell’epoca. Originariamente ospitava anche alcuni uffici statali, delle locande e alcune case di nobili. Venne smantellato nella metà del XIX secolo e sostituito con una struttura nuova 

Cattedrale dell’Annunciazione 

La Piazza Ivanovskaya e il monastero Chudov (smantellato nel 1932) 

Il Cremlino visto dall’altro lato del fiume. Alla fine del XVII secolo, le pareti e le torri del Cremlino di Mosca erano dipinte di bianco (STR_05)

La Cattedrale della Trasfigurazione del Cremlino di Mosca (in basso), una delle più antiche cattedrali di Mosca, distrutta nel 1933, e il Palazzo di Terem, ancora intatto (STR_06)

Le torri Spasskaya e Nabatnaya 

Il Cremlino visto dalla via Tverskaya. Sulla destra si possono intravedere il fossato e una parte della vecchia cinta muraria di Kitay Gorod 

Panorama del Cremlino e della Piazza Rossa con la fila di negozi che vennero demoliti alla fine del XIX secolo 

Scoprite l’origine delle stelle rosse del Cremlino! 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie