Dove vanno a morire le navi russe

Anton Denisov/Sputnik
Smantellare un’imbarcazione può essere più difficile che costruirla. Per questo in molti casi, anziché demolirla, la si abbandona in mare. Un processo assai dannoso per l’ambiente

Il processo di demolizione delle navi che vanno in pensione non è compito facile. Le imbarcazioni dovrebbero essere smantellate in un bacino di carenaggio. In realtà non sempre queste strutture possono ospitare barche di grandi dimensioni come petroliere o navi da crociera. Senza tener presente che queste procedure il più delle volte sono molto costose

Alla fine del loro ultimo viaggio, quasi la metà delle navi di tutto il mondo approda in particolari luoghi adibiti alla demolizione, che il più delle volte si trovano in India, Bangladesh e Turchia. Qui, sulle spiagge di questi luoghi, senza l’aiuto di nessun dispositivo automatico, centinaia di operai smantellano manualmente questi giganti 

Questo lavoro di demolizione non è solo molto pesante, ma anche pericoloso, oltre che dannoso per la salute degli operai e per l’ambiente circostante. Durante il processo di smantellamento si entra a contatto con componenti metalliche, derivati del petriolio, piombo... 

In molti casi, ci si sbarazza delle vecchie navi semplicemente abbandonandole in acque profonde. L’Urss aveva sei “cimiteri” nell’Oceano Artico e quattro nel Pacifico, dove seppelliva imbarcazioni dismesse, molte delle quali utilizzate dalla marina sovietica 

La Russia, gli Stati Uniti e molti altri paesi continuano a far affondare le loro navi nei mari. Un metodo purtroppo molto inquinante e dannoso per l’ambiente 

Altre navi invece vengono utilizzate dalla Marina come “bersaglio” durante le esercitazioni o quando si testano nuove armi. In alcuni casi vengono fatte affondare non lontano dalla costa e vengono messe a disposizione come terreno di prova per i sub dell’esercito 

Le vecchie imbarcazioni non vengono solo abbandonate in mare aperto. Spesso vengono dimenticate in baie sperdute in attesa di un processo di demolizione che potrebbe non iniziare mai

In Russia molti “cimiteri per navi” si trovano nel Circolo Polare e in Estremo Oriente 

Particolare attenzione è riservata ovviamente alle imbarcazioni militari: prima di abbandonarle, vengono rimosse tutte le armi e le attrezzature top secret 

Lo sapevate che esistono dei cimiteri marini anche per i veicoli spaziali? Scoprite dove riposano le vecchie astronavi in pensione

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie