Accadde oggi: 84 anni fa venivano avviate le prime relazioni Urss-Usa

Getty Images
L’America fu uno degli ultimi Paesi a riconoscere la giovane Unione Sovietica

Le relazioni diplomatiche tra Urss e Usa vennero stabilite il 16 novembre 1933. L’ambasciata russa in America fu fondata nel 1807, ma dopo la Rivoluzione del 1917 Washington si rifiutò di riconoscere il nuovo governo. Si dovette attendere ancora qualche anno prima che gli Stati Uniti riconoscessero l’Unione Sovietica.

Il primo ambasciatore sovietico fu Aleksandr Troyanskij. Durante la Seconda guerra mondiale, Urss e Usa finirono per allearsi, e attraverso il programma Lend-Lease (in italiano "Legge Affitti e prestiti") l’Unione Sovietica, insieme ad altri paesi, ricevette armi e rifornimenti proprio dagli Stati Uniti.

La Guerra fredda, scoppiata dopo la Seconda guerra mondiale e protrattasi fino al collasso dell’Unione Sovietica, alimentò per quasi mezzo secolo l’antagonismo tra Urss e Usa.

Nel 1991 l’America riconobbe la nuova Federazione Russa nata dalle ceneri dell’Urss.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie