Accadde oggi: 368 anni fa la famiglia Romanov approvò il primo codice giuridico

shakko/Wikipedia
Sostituiva quello voluto da Ivan il Terribile e rimase in vigore fino al XIX secolo

Ben 368 anni fa la famiglia Romanov approvò il primo codice giuridico, chiamato Sobornoye Ulozheniye, che andava a sostituire il codice legale di Ivan il Terribile e che rimase in vigore fino al XIX secolo.

Il primo codice giuridico russo venne firmato durante il Stoglavy Synod, un consiglio di clerici e laici voluto da Ivan il Terribile nel 1550.

Dopo il Periodo dei Torbidi e con la fine della vecchia dinastia di zar, i Romanov che salirono al trono dopo il 1613 vollero però creare un proprio codice nuovo. Venne così creata una commissione speciale con il compito di studiare e formulare le nuove leggi.

La richiesta principale avanzata da coloro che parteciparono alla rivolta di Mosca nel 1648 fu di rivedere le vecchie leggi. Un anno dopo, nel 1649, si arrivò a contare più di 400 nuovi decreti, molti dei quali contraddicevano le leggi già esistenti.

Lo Zemsky Sobor (il primo parlamento russo) firmò il nuovo codice il 3 ottobre 1649.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale