Accadde oggi: sette anni fa venne istituito il Giorno dell’Unione russa

Legion Media
Ha l’obiettivo di preservare l’eredità culturale russa e di diffondere la letteratura e la lingua russa fuori dai confini nazionali

A partire dal 2010 ogni anno il 21 settembre si celebra il Giorno dell’Unione russa: nonostante non sia considerata una festività ufficiale, questa data è stata voluta per mostrare sostegno e vicinanza ai rappresentanti della diaspora russa. L’iniziativa è stata istituita dall’Unione russa dei compatrioti in Kirghizistan.

Tra i paesi che hanno aderito all’iniziativa ci sono Azerbaigian, Armenia, Bielorussia, Grecia, Georgia, Danimarca, Israele, Irlanda, Italia, Cipro, Lituania, Malta, Moldavia, Polonia, Russia, Slovacchia, Usa, Turchia, Finlandia, Repubblica Ceca, Svizzera, Svezia ed Estonia.

Tra gli obiettivi di questa data ci sono il tentativo di preservare l’eredità culturale russa e la diffusione della letteratura e della lingua russa anche fuori dai confini nazionali.

Il simbolo del Giorno dell’Unione russa è un albero di betulla.

In questo stesso giorno si ricordano anche la fondazione della città di Velikij Novgorod e la vittoria russa durante la battaglia nel campo di Kulikovo nel 1380.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale