Cantieri aperti in Urss per la costruzione del radioso futuro

russiainphoto.ru
Durante il periodo staliniano il Paese si sviluppò a ritmi vertiginosi: vennero avviati progetti colossali, costruzioni su vasta scala, stazioni idroelettriche, canali e ferrovie. E tutti erano invitati a partecipare all’edificazione del nuovo Paese

In questa foto, alcuni muratori lavorano alla costruzione di un condominio a blocchi nella città di Cherepovets, a 480 chilometri da Mosca. Tutti erano invitati a partecipare al processo di costruzione e coloro che ottenevano i risultati migliori venivano premiati dal Partito Comunista, talvolta con una somma extra di denaro o con una vacanza

Nel luogo dove è stata scattata questa foto, oggi si trova il quartiere Khoroshevo-Mnevniki di Mosca. Pur di non vivere in appartamenti in condivisione, la gente era disposta a costruire nuove case per le proprie famiglie. Il fatto di possedere un piccolo appartamento, per quanto fosse minuscolo, era per tutti una grande gioia

È interessante notare che, anche quando vennero costruiti i grattacieli staliniani, passati alla storia come le Sette Sorelle, buona parte dei quartieri di Mosca sembravano ancora dei villaggi

Molti condomini a blocchi furono costruiti nell’ambito dello stesso progetto. Un celebre film sovietico “Ironia del destino”, uscito nelle sale cinematografiche del Paese il 31 dicembre 1975, raccontava proprio di un moscovita che, dopo una sbronza colossale, si ritrovava a confondere il proprio appartamento, non solo uguale a quelli di Mosca, ma anche a quelli di San Pietroburgo...

Molte immagini d’epoca ritraevano uomini e donne felici, intenti a costruire il radioso futuro

Operaio al lavoro in un cantiere

Secondo la mentalità dei giovani sovietici, era un onore partecipare a simili progetti. Nella foto, un momento di svago vicino ai cantieri

Una donna si riposa dopo il duro lavoro nei cantieri

Il processo per ottenere un appartamento in Unione Sovietica non era particolarmente semplice. Divenne più semplice negli anni Ottanta quando venne creato un programma per giovani famiglie

La gente sovietica probabilmente non si stava rendendo conto che il comunismo, nel suo significato più puro, non si sarebbe mai realizzato. Ma partecipava ugualmente con entusiasmo a questo sogno. Nella foto, gli studenti dell’Università statale di Mosca lavorano in un cantiere nelle isole Solovki

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale