Calcio, Mancini è il nuovo tecnico dello Zenit San Pietroburgo

Firmato un contratto triennale da 4,5 milioni di euro l’anno

Roberto Mancini è il nuovo allenatore dello Zenit San Pietroburgo. L’ex tecnico dell’Inter ha firmato un contratto triennale da 4,5 milioni di euro l’anno con opzione di rinnovo per altre due stagioni.

“Inizia una nuova avventura sulla panchina dello Zenit. Sono onorato di essere stato scelto da un club con una grande storia. Forza Zenit”, ha twittato Mancini. 

Si tratta del secondo allenatore italiano nella storia del club: prima di lui, dal 2010 al 2014, la squadra russa era stata allenata da Luciano Spalletti. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale