Scandalo doping, il Cio non esclude la Russia dalle Olimpiadi

La decisione è stata presa oggi durante l'attesa riunione in Svizzera. Spetterà comunque alle singole federazioni internazionali consentire agli sportivi russi di volare a Rio

Il Comitato olimpico internazionale (Cio) non esclude la Russia dalle Olimpiadi di Rio, che si terranno dal 5 al 21 agosto. Questa la decisione presa oggi in Svizzera dal Cio a seguito dello scandalo doping che sta facendo tremare il mondo russo dello sport.

Ad ogni modo il via libera agli sportivi verrà dato dalle singole federazioni internazionali. 

"Si è dibattuto a lungo su questo argomento - ha dichiarato il presidente Thomas Bach -. Siamo stati guidati dal principio fondamentale della Carta Olimpica che protegge gli atleti puliti e l'integrità dello sport”.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta