Torna il calcio per ragazzi che unisce le culture

L'ex calciatore tedesco Franz Beckenbauer e Viacheslav Krupenkov, direttore di Gazprom in Germania durante la presentazione dell’evento sportivo.

L'ex calciatore tedesco Franz Beckenbauer e Viacheslav Krupenkov, direttore di Gazprom in Germania durante la presentazione dell’evento sportivo.

: Gazprom
Presentata la quarta edizione di "Football for friendship", la manifestazione sportiva voluta da Gazprom per promuovere il calcio giovanile e che coinvolge 32 Paesi. Italia in prima fila, ospiterà i giovani a San Siro per la finale di Champions League

È stata presentata la quarta edizione del Programma internazionale per ragazzi “Football for friendship”, promossa da Gazprom. Anche quest’anno il numero di nazioni coinvolte nel programma è in aumento e per la prima volta scenderanno in campo anche Paesi dell’Africa e del Sud America, oltre a diversi rappresentanti dei Paesi asiatici. Rispetto allo scorso anno, il numero complessivo dei Paesi partecipanti sale da 24 a 32, pari a quattro volte gli iscritti alla prima edizione del 2013. Quest’anno prenderanno parte al programma ragazzi provenienti da Algeria, Argentina, Armenia, Austria, Azerbaigian, Bielorussia, Belgio, Brasile, Bulgaria, Cina, Croazia, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Ungheria, Italia, Giappone, Kazakhstan, Kirghizistan, Paesi Bassi, Polonia, Russia, Serbia, Repubblica Slovacca, Slovenia, Spagna, Svizzera, Siria, Turchia, Ucraina, Regno Unito e Vietnam.

Come avviene tradizionalmente, anche quest’anno nell’ambito del programma si svolgeranno numerosi eventi: il 25 aprile in tutte le nazioni partecipanti avrà luogo l’International Day of Football & Friendship, il 27 e il 28 Maggio saranno organizzati a Milano il Torneo Internazionale di Street Soccer e il Forum Internazionale dei ragazzi  “Football for friendship”. 

Il momento culminante del forum internazionale “Football for friendship” sarà l’assegnazione della Nine Values Cup (Coppa Nove Valori): uno speciale premio assegnato ogni anno a una squadra di calcio professionista che si è distinta per il particolare impegno nel diffondere tutti i valori fondanti del programma. 

Al termine del forum i partecipanti assisteranno alla finale di UEFA Champions League 2016 presso lo stadio milanese di San Siro.

“Il numero di partecipanti al progetto Football for Friendship e i Paesi rappresentati crescono ogni anno - ha dichiarato Aleksej Miller, chairman di Gazprom management committee -. Possiamo dire tranquillamente che questa edizione è davvero globale, poiché per la prima volta partecipano anche giovani calciatori dell’emisfero occidentale. Football for friendship dà ai teenager che rappresentano viarie culture, costumi e tradizioni, un’eccellente opportunità di imparare la comprensione e il rispetto reciproco al di là delle differenze”.

“La Nine Values Cup assegnata nell'ambito del Football for friendship ha le sembianze di un giovane calciatore che, sulle spalle, regge la terra rappresentata come un pallone da calcio. Penso che sia una raffigurazione efficace degli ideali e dei valori che il calcio e lo sport in generale promuovono fra i giovani”, dichiara il Global ambassador del programma, Franz Beckenbauer.

“Sono felice perché quest’anno io e i miei amici avremo l’opportunità di partecipare al progetto - ha dichiarato Maher Shaabo, giovane partecipante dalla Siria -. Potremo incontrare ragazzi come noi di diversi Paesi e parlare di temi importanti. Credo che possiamo cambiare il mondo e renderlo migliore”.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta