Perché le donne russe sposano gli stranieri?

: archivio personale
Otto storie di ragazze che hanno trovato un amore con in tasca un passaporto estero. Cosa hanno di speciale per loro gli uomini europei o americani?

Alena, sposata con un turco

Fonte: archivio personaleFonte: archivio personale

L’ho sposato perché aveva realmente intenzioni serie e me lo provava continuamente con i fatti. I russi con cui sono stata amavano parlare un sacco, ma raramente concludevano davvero qualcosa. Mio marito si è dimostrato molto attivo. Ha saputo impressionarmi. Ero così presa da non riuscire neanche a realizzare cosa stesse accadendo. E poi è divertente. Per me è estremamente importante che una persona sappia farmi sorridere anche quando tutto va di m…

Irina, ha una relazione con un austriaco

Fonte: archivio personaleFonte: archivio personale

Mi piacciono gli europei, perché per loro i ruoli di genere non sono così definiti come in Russia. Intendo dire che qui in Austria non devo correre a casa dopo il lavoro per preparare la cena, pulire, stirare e così via. Facciamo tutto insieme. Potrà sembrare una banalità, ma questo rende la vita più semplice, almeno per me. Le faccende di casa non sono solo un compito mio e quindi ho più tempo libero da passare con Philip. Facciamo tutto insieme: cuciniamo, laviamo, guardiamo il Trono di Spade. E nessuno si permette di dirmi: “Sei una donna, devi fare tutto, mentre il tuo uomo si rilassa!”.

Natalia, sposata con un australiano

Fonte: archivio personaleFonte: archivio personale

Non ho scelto Andy per via della sua nazionalità, e non vedo grosse differenze tra lui e i miei ex russi. Ci siamo solo trovati bene: facciamo l’uno per l’altra. Sono stata sia con bravi ragazzi russi che con stronzi australiani, quindi non penso che il carattere di un uomo dipenda dal passaporto che ha in tasca. Una delle differenze più evidenti è che, come conseguenza del femminismo, qui in Australia nessuno si aspetta che ci siano compiti specificamente maschili e femminili.

Un’altra cosa è che qui gli uomini non hanno l’abitudine di pagare per le ragazze al bar o al ristorante. E ancora, i padri si prendono molto cura dei figli: li portano a giocare, vanno a prenderli a scuola e così via, e questo è molto bello da vedere.

Alina, ha una relazione con un tedesco

Fonte: archivio personaleFonte: archivio personale

Non sono mai andata appositamente a caccia di uno straniero. Penso che le persone dovrebbero dare meno retta agli stereotipi: il mio ragazzo tedesco può lanciare i suoi calzini sporchi in giro per la camera da letto, ma il suo cuore è tre volte tanto quello di ogni russo che ho conosciuto.

Sandra, sposata con un francese

Fonte: archivio personaleFonte: archivio personale

Ad essere onesta, fin dall’infanzia ero sicura che da grande avrei vissuto all’estero. Non so perché, ma dopo aver viaggiato in giro per l’Italia, il Paese iniziò ad attrarmi fortemente. Cominciai a studiare l’italiano e andai a vivere a Roma. Non ho mai provato a cercarmi un uomo all’estero, ma probabilmente era scritto nel mio destino: ho conosciuto mio marito a Mosca, al lavoro.

Mi ha attratto il suo senso dell’umorismo, positivo e acuto, senza prese in giro pesanti; qualcosa di assolutamente diverso da quello a cui ero abituata nella mia cerchia di amici russi. La sua autoironia gli permette di prendere ogni giorno come viene. Adesso è il maschio russo a sembrarmi straniero. Niente di personale contro i russi, è bello averli come amici, ma l’uomo francese è più vicino al mio carattere.

Natalia, sposata con un tedesco

Fonte: archivio personaleFonte: archivio personale

Naturalmente ci sono alcune differenze nella mentalità, ma viviamo in Germania e le ho assimilate da tempo. Non considero mio marito straniero, e in realtà non ho mai sperato di sposare un forestiero. Ci consideriamo uguali e vediamo cose come le faccende di casa e le finanze domestiche allo stesso modo. Ho sempre sentito dire che i nonni tedeschi non si occupano dei loro nipoti tanto quanto fa una babushka russa, ma non ho ancora visto alcuna prova di questo presunto disinteresse per i nipoti.

Maria, sposata con un olandese

Fonte: archivio personaleFonte: archivio personale

Secondo me la nazionalità non ha importanza. Mi è solo capitato di incontrare un ragazzo olandese che era perfetto! E mi sono resa conto che è molto facile trovare piccole differenze tra te e qualcuno che proviene dal tuo stesso background, e per questo sentirlo come un completo estraneo, e allo stesso tempo è molto facile trovare qualcosa in comune con qualcuno che proviene da una cultura completamente diversa dalla tua, e sentire questa persona molto vicina.

Aleksandra, sposata con un austriaco

Fonte: archivio personaleFonte: archivio personale

Ralph non mi apriva la porta e non si presentava con giganteschi mazzi di fiori, ma quando veniva da me non lasciava mai che io cucinassi o facessi le pulizie. Ero scioccata!

Dopo una notte insieme gli ho portato un bicchiere d’acqua e gli ho dolcemente tenuto la testa mentre stava bevendo, e sapete, era quasi commosso! Mi disse che non gli era mai capitato. Sono rimasta sorpresa dalla sua reazione. Mi ha fatto la proposta di matrimonio, ha organizzato le nozze e si è occupato di tutti i documenti per il mio trasferimento in Austria. È un santo!

Non so perché le ragazze russe sposino gli stranieri, ma nel mio caso è stato solo per amore! Penso che non avrei potuto trovare un marito come lui in Russia. Il modo in cui si comporta con nostra figlia è qualcosa di molto speciale. Posso andare al bar a  prendere qualcosa con un’amica mentre lui gioca con la bimba, e non mi fa mai sentire in colpa quando mi riposo un po’.

 

Se invece volete conoscere l’altra faccia della medaglia, ovvero donne straniere che si sono sposate o sono in una relazione stabile con un uomo russo, leggete qui

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale