Dieci cose che non sapevate sul Su-24

Il Sukhoj Su-24

Il Sukhoj Su-24

sukhoi.org
Ecco le caratteristiche del cacciabombardiere considerato fra i più temibili aerei da bombardamento tattico

1. Il Sukhoj Su-24 è un cacciabombardiere tattico sviluppato in Unione Sovietica tra la fine degli anni Sessanta e l’inizio degli anni Settanta

2. Il velivolo ha una forma squadrata e una struttura pensata per il volo prolungato a bassa quota

3. Anche se la Nato gli ha attribuito il nome in codice Fencer, le forze sovietiche lo ribattezzarono Chemodan (valigia) per la sua forma squadrata

4. Tra la metà dagli anni Sessanta e la caduta dell’Urss, sono stati oltre 1.200 gli aerei che hanno prestato servizio nelle forze armate sovietiche. Venivano impiegati come ricognitori, aerei d'attacco navale, interdittori e soprattutto come bombardieri nucleari tattici

5. Le forze aeree sovietiche hanno utilizzato alcuni Su-24 in Afghanistan nel 1984; questi aerei sono stati utilizzati anche durante gli scontri in Cecenia negli anni Novanta

6. Sono considerati aeroplani di primissima importanza e tra i più temibili tra gli aerei da bombardamento tattico presenti sul mercato

7. Il Sukhoj-24 è utilizzato anche in Angola, Azerbaigian, Bielorussia, Iran, Kazakhstan, Libia, Siria, Ucraina e Uzbekistan

8. In Russia esistono 577 unità operative, divise fra 447 aerei delle Forze aeree russe e 130 della Flotta marittima militare

9. L'armamento è costituito da un cannone ad elevatissima cadenza di tiro GSh-23-6 con 500 colpi e un'inclinazione di 2 gradi verso il basso. Il volume di fuoco ammonta infatti a ben 8.000 colpi al minuto

10. Le armi esterne comprendono missili AS-7, AS-9, AS-10, AS-11, AS-14, AS-17, bombe nucleari o convenzionali fino a 1.500 chili l'una, razzi tra i 57 e i 330 millimetri, pod per il rifornimento in volo di altre macchine e missili AA-8 per l’autodifesa

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta