Missione Appartamento!

Appartamenti nella periferia di Mosca (Foto: archivio personale)

Appartamenti nella periferia di Mosca (Foto: archivio personale)

La ricerca di una casa a Mosca è un campo minato. Un mondo fatto di agenti volubili e prezzi incontrollabili attendono il futuro affittuario, per cui è fondamentale essere consapevoli di quello che ci attende

Dopo aver trovato il mio portatile (perso tra gli scatoloni) e dopo aver trascorso un'ora combattendo con il mio fornitore di servizi Internet, posso finalmente sedermi al tavolo della cucina nel mio nuovo appartamento e raccontare la storia di come ci siamo trovati a vicenda. Io e la mia nuova dolce casa, un appartamento inserito in un prefabbricato luminoso ma poco attraente per il design standard frutto del lavoro di un architetto sovietico sconosciuto degli anni Ottanta. La maggior parte degli appartamenti in affitto a Mosca si trovano in edifici del genere.

Mosca ha un mercato dell’affitto estremamente caotico. I proprietari degli appartamenti possono rivolgersi a diverse agenzie in una sola volta, il prezzo è poco trasparente e gli agenti immobiliari hanno l'abitudine di non richiamare. Ma nonostante queste difficoltà sono riuscita con successo a trovare un nuovo appartamento, in gran parte perché ho tratto importanti conclusioni dai miei fallimenti precedenti e dalle brutte esperienze dei miei amici. Ho affittato il mio primo appartamento tre anni fa nel mese di settembre. Mai farlo. Nel mese di settembre, il mercato immobiliare di Mosca è inimmaginabile perché si tratta del momento in cui studenti e lavoratori provenienti dalle altre regioni inondano la città. Gli agenti immobiliari e gli inquilini rischiano di impazzire e i prezzi salgono più velocemente che mai.

 
Una dacia in affitto? Introvabile

Le tariffe dell’affitto per gli appartamenti a Mosca in genere aumentano del 5-10 per cento all'anno. Questo significa che se oggi prendete un appartamento con una camera da letto vicino alla tangenziale di Mosca per 1.000 dollari (35.000 rubli) al mese, non dovreste essere sorpresi se a distanza di un anno, se lo lasciate per qualche ragione, lo stesso appartamento viene valutato dall’agente immobiliare a 1.100 dollari, e due anni dopo a 1.210 dollari. Il trucco è che i prezzi di solito non aumentano per gli inquilini permanenti che affittano un appartamento per più di un anno. Un mio amico ha vissuto in un appartamento con una camera da letto vicino alla stazione della metropolitana Sokol per 10 anni e paga l'affitto con le tariffe del 2004 - 560 dollari (20.000 rubli) al mese. Attualmente tutto ciò che si può ottenere a quel prezzo è una stanza in un trilocale in periferia.

C'è un'espressione "in stile babushka", usata per descrivere appartamenti che non sono stati ristrutturati da più di 20 anni. In questi casi è possibile vedere le tipiche caratteristiche dell’indistruttibile passato sovietico che caratterizzano la casa di qualsiasi vecchia signora russa o Babushka: un armadio e una credenza con un vecchio set di porcellana per il tè, un tappeto polveroso appeso al muro, un balcone con una bici rotta e un infinito numero di ripiani montati durante l'epoca di Breznev.

 
SOS casa

Questi in genere sono gli appartamenti più economici a Mosca - costano circa 790 dollari (28.000 rubli) al mese. I prezzi per gli appartamenti di classe superiore partono oggi da 1.130 dollari (40.000 rubli) – a questa cifra è possibile affittare un comodo appartamento vicino alla metropolitana, dotato di moderni elettrodomestici, mobili, citofono e nessun riferimento a Breznev.

Gli appartamenti graziosi a Mosca vanno a ruba come il pane. Una volta ho trovato tra gli annunci un appartamento perfetto e un agente immobiliare mi ha suggerito di andare a dare un'occhiata nel giro di 30 minuti. Sono rimasto sorpreso e ho risposto che solo per arrivarci mi avrebbe preso almeno 40 minuti. Quando sono arrivato 40 minuti più tardi, l'appartamento era già stato affittato. Da allora, ho convinto gli agenti immobiliari a mostrarmi l'appartamento il più presto possibile. Molte case possono essere trovate tramite annunci privati sui social network Vkontakte e Facebook. Quest’ultima è un'opzione attraente perché esclude la necessità di affidarsi a degli agenti, che in genere chiedono una commissione che arriva fino al 100 per cento del canone mensile. Ho molti amici che hanno trovato casa da soli attraverso annunci sui social network. Tuttavia, c’è sempre il rischio di incorrere in truffe.

E l'ultima cosa che mi ha colpito è stato il "gruppo di sostegno". Mi sono imbattuto in questo curioso fenomeno una settimana fa, quando ho affittato il mio nuovo appartamento. Quando sono arrivato lunedì scorso, c’era un po’ di affollamento: oltre al padrone di casa e al mio agente immobiliare, c'erano altre sei persone nella stanza che ero andato a vedere. Quasi immediatamente mi sono reso conto che queste altre persone erano dei clienti! Una giovane coppia aveva portato con sè un paio di amici e due agenti immobiliari per "sostegno morale". Questo fanatismo ha spaventato il padrone di casa, tanto che si è avvicinato a me e al mio agente immobiliare dicendoci che mi avrebbe accordato uno sconto se avessimo fatto un accordo immediatamente. Quindi, ci sono due tipi di morale in questa storia - mantenete la calma e credete nella fortuna. Ora vivete a Mosca

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta