Gli Strizhi compiono 30 anni: storia della pattuglia acrobatica dell’Aeronautica russa

Evgenij Odinkov/Sputnik
È stata la prima squadra acrobatica in assoluto a completare l'intera serie di manovre in una formazione stretta

Gli Strizhi (“rondoni”), la pattuglia acrobatica dell’Aeronautica russa, spegne 30 candeline. Fondata ufficialmente il 5 maggio 1991 sulla base aerea di Kubinka, ha iniziato a formarsi nella metà degli anni '80, nel periodo in cui l'aviazione sovietica stava sviluppando l’aereo da caccia MiG-29.

I piloti della regione di Mosca ebbero l’idea di fondare un’unità di ufficiali dell’aeronautica che conoscessero perfettamente le tecniche dell’acrobazia, e che fossero quindi in grado di eseguire voli dimostrativi per sfoggiare le conquiste dell'industria aeronautica nazionale in patria e all'estero.

La fama mondiale

Nell'ottobre del 1991 il gruppo fece il suo debutto internazionale in Svezia, nella base aerea di Uppsala.

L'anno successivo, i piloti si esibirono in Francia in occasione del 50° anniversario della fondazione della squadriglia “Normandia - Niemen”.

Gli Strizhi hanno conquistato gli spettatori occidentali fin dalla loro prima esibizione: il team, composto da sei aerei, ha eseguito una serie di acrobazie in una formazione stretta: looping, tonneau, volo rovesciato... 

L'esibizione è terminata con uno spettacolare scioglimento a “tulipano”, accompagnato da un saluto di fumo.

Nel 1993, gli Strizhi hanno partecipato all'air show LIMA'93 sull'isola di Langkawi, in Malesia, e ai raduni estivi in Belgio e Thailandia, a un’esposizione in Thailandia dove gli specialisti del gruppo hanno stabilito una sorta di record per la velocità di montaggio degli aerei: 4 mig sono infatti arrivati smontati a bordo dell'aereo da trasporto An-124 Ruslan, e i tecnici e i meccanici russi sono riusciti ad assemblarli e a metterli in funzione in soli 3 giorni. Nel 1995 gli Strizhi sono tornati di nuovo la Svezia, e nel 1997 in Finlandia.

I piloti hanno visitato più di 28 paesi stranieri, e sono ospiti fissi al Salone internazionale dell'aeronautica e dello spazio di Mosca MAKS. 

Gli Strizhi hanno ripetutamente eseguito voli dimostrativi in numerose manifestazioni dedicate agli anniversari delle città, e hanno preso parte alle celebrazioni per l'850° anniversario di Mosca.

Nel 1993, il team degli Strizhi ha ricevuto il titolo di “Migliore squadra acrobatica del mondo”, mentre il comandante del gruppo, il tenente colonnello Nikolaj Dyatel, ha conquistato il primo posto nella categoria Acrobazie Singole in una manifestazione aerea internazionale in Finlandia nel 1997.

Nell'inverno del 2003, i MiG-29 sono stati sottoposti a riparazioni programmate e hanno acquisito un nuovo schema di verniciatura: sono stati ridipinti di rosso e bianco, sullo sfondo di una “silhouette” blu brillante, con le lettere "MiG" sulle fiancate. Sono stati presentati al pubblico per la prima volta con questa nuova veste il 15 marzo 2003, durante le celebrazioni del 65° anniversario del reggimento.

Oggi, la squadra acrobatica si prepara a passare ai nuovi caccia MiG-35. 

LEGGI ANCHE: I cinque migliori aeroplani russi di tutti i tempi 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie