Putin ha ricevuto la seconda dose di vaccino anti-Covid

Kremlin Pool/Global Look Press
Il capo del Cremlino ha espresso la speranza che la pandemia possa presto rallentare la sua corsa

Il presidente russo ha rivelato di aver completato il 14 aprile la vaccinazione contro il Covid-19. Lo scrive l'agenzia TASS.

“Ho appena ricevuto la seconda iniezione. Spero che vada tutto bene. Non lo spero nemmeno: ne sono sicuro”, ha detto il capo di Stato durante una riunione del Consiglio di sorveglianza della Società Geografica Russa, prima di esprimere la speranza che la pandemia possa diminuire rapidamente, grazie anche alle campagne di vaccinazione.

Vladimir Putin ha ricevuto la prima dose il 23 marzo. Tuttavia, non si sa per quale vaccino abbia optato, poiché ha insistito sull'efficacia e la sicurezza dei tre preparati sviluppati e registrati dalla Russia: Sputnik V, EpiVacCorona e CoviVac.

Dopo la sua prima iniezione, il presidente aveva testimoniato di aver sentito solo un leggero fastidio alla spalla sinistra per alcuni giorni.



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie