La Russia regala alla Siria un modellino dettagliato in 3D dell’antica città di Palmira

Andrea Pistolesi/ZUMAPRESS / Global Look Press
Il progetto servirà per ricostruire la città, patrimonio dell’umanità, demolita dai terroristi

Il 20 agosto è stato presentato al Dipartimento dei musei e della antichità siriane un modello tridimensionale assolutamente unico di Palmira, al quale, dal 2016, hanno lavorato gli specialisti dell’Istituto di Storia Materiale dell’Accademia russa delle Scienze di San Pietroburgo. L’obiettivo, così come si legge sul sito del progetto, è ricostruire l’antica città demolita dai terroristi. 

Così come hanno fatto sapere i progettisti, si tratta del modello più preciso e dettagliato al mondo. Per realizzarlo, il team si è documentato in loco per digitalizzare i dati raccolti, affidandosi a 55.000 foto aeree in alta risoluzione. Il modellino, con 700 milioni di pixel, offre una vista particolareggiata della città, con il complesso architettonico classificato come patrimonio culturale dell’UNESCO. 

Ricordando che si tratta di un patrimonio dell’umanità dal valore mondiale, la direttrice dell’Istituto Natalia Soloviova ha spiegato che il lavoro è stato condotto nonostante i rischi e le difficoltà. Si tratta, ha detto, di un regalo per la città e il mondo.



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie