Zetta, la nuova auto elettrica Made in Russia

La Russia si prepara a lanciare sul mercato un nuovo modello di auto elettrica. L’auto, progettata con il sostegno del Ministero russo dell’Industria e del Commercio, si chiama Zetta e sarà pronta entro la fine dell’anno. Il lancio è infatti previsto per il prossimo dicembre, così come fa sapere l’agenzia stampa Ria Novosti, citando Denis Shchurovskij, direttore generale dell’impresa che sta producendo il veicolo.

“La produzione è pronta al 70% e sarà ultimata entro la fine del 2019 - ha detto -. Ad agosto l’auto passerà attraverso il processo di certificazione e a dicembre dovrebbero iniziare le vendite. Verrà prodotta in serie. Ha già superato tutti i test di verifica”.

Con un’autonomia di 200 km e un ciclo di vita di almeno sette anni, o 160.000 km, quest’auto a tre porte è made in Russia al 99%. L’unico componente importato è la batteria, proveniente dalla Cina.

La casa produttrice ha il proprio quartier generale nella città di Togliatti (a 800 km da Mosca), luogo di produzione della storica Lada.

Si stima che possano essere vendute almeno 15.000 unità in Russia e altre 10.000 all’estero. Secondo Shchurovsky, le consegne all’estero saranno effettuate nel 2020.2021. Il prezzo di vendita sarà 450.000 rublos (6.880 dollari).

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie