Voglio fare l’astronauta: un nuovo documentario racconta l’odissea di questi eroi dello spazio

RT Documentary
Si chiama “Essere cosmonauta” il nuovo film di RT Documentary che ripercorre gli addestramenti, le selezioni e le emozioni degli uomini e delle donne che presto partiranno per lo spazio

Questa è la storia di un viaggio epico e personale verso le stelle. Che inizia con un sogno d’infanzia e termina con un lancio nello spazio. Vi presentiamo le storie di tre persone che hanno realizzato il loro desiderio più grande: indossare la tuta spaziale! 

I requisiti per diventare un astronauta sono rigidissimi. Bisogna avere una laurea in una disciplina scientifica, soddisfare rigorosi parametri psicologici, avere un eccellente stato di salute. Anche peso, altezza e misure di bacino e torace possono fare la differenza: il fisico di un astronauta deve infatti adattarsi a una tuta stretta e alle dimensioni ridotte di una navicella spaziale. 

Ecco alcuni dei principali requisiti fisici richiesti:

  • l’età deve essere inferiore ai 35 anni;
  • l’altezza non deve superare i 150-190 cm;
  • il peso deve variare tra i 50-90 kg;
  • le dimensioni del piede non possono superare i 29,5 cm.

Alle ultime alle pre-selezioni per diventare astronauti sono stati scelti 420 candidati. Ma solo otto di loro sono riusciti a soddisfare i requisiti necessari per indossare la tutta spaziale. Un nuovo film di RT Documentary ha seguito per due anni il loro calvario, per raccontarci le vite, i sogni e le difficoltà che si nascondono dietro a questi eroi dello spazio.

Candidato N. 1 - Konstantin Borisov

Boris ha sempre sognato di volare nello spazio e l’eccitazione che ha preceduto le selezioni è stata letteralmente alle stelle. È in grado di trattenere il respiro per 5 minuti e 13 secondi! 

Fino a qualche anno fa Boris lavorava come consulente aziendale. Ma, con l’avvicinarsi dei 30 anni, si è reso conto che continuando così il suo sogno di volare nello spazio non si sarebbe mai realizzato! E così si è iscritto all’istituto di aviazione, dove ha seguito un corso di cinque anni. 

L’occhio indiscreto della telecamera lo riprende nel momento in cui firma le dimissioni dal lavoro, circondato dall’affetto degli ormai ex colleghi che gli augurano un buona fortuna, un facile decollo e un morbido atterraggio.

Candidato N. 2 - Irina Zelenkova

Irina è un’atleta professionista... la sua carriera l’ha portata addirittura a scalare l’Everest! Vanta un dottorato di ricerca in medicina e lavora per il Centro di innovazione del Comitato olimpico.

“Studiare le persone in condizioni innaturali per il corpo umano è la mia più grande passione - racconta -. E mi piacerebbe portare avanti i miei studi nello spazio”.

Non sapeva che anche le “persone comuni” potessero candidarsi per diventare astronauti.

Candidato N. 3 - Andrej Sdatchikov

Andrej ha sempre sognato di diventare pilota o astronauta. Ma la vita lo ha spinto a intraprendere la carriera di ingegnere aeronautico. 

Quando è stato pubblicato il bando per la selezione dei nuovi astronauti, Andrej si è reso conto di avere tutte le carte in regola per partecipare! E così ha fatto domanda.

Gli aspiranti cosmonauti hanno dovuto superare una moltitudine di esami medici e fisici per poter sottoporre la propria candidatura. 

Per raggiungere il loro obiettivo si sono allenati intensamente in varie discipline: dallo studio della matematica e della fisica, fino a estenuanti addestramenti fisici.

Cosa pensano le loro famiglie? Cosa si prova a essere eliminati nell’ultima fase della selezione? Come riuscire a mantenere la calma e il sangue freddo per superare tutti questi complicatissimi test?

Potete rivivere il sogno dei candidati astronauti nel nuovo film documentario di RT “Essere cosmonauta”.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie