L’invasione dei robot russi negli Stati Uniti

Ramil Sitdikov/Sputnik
Si prevede che nei prossimi anni oltre 2.800 umanoidi prodotti dalla startup russa Promobot saranno venduti negli Stati Uniti. La ditta Inellitronix, controllata dall’americana Lighting Group, ha infatti sborsato 600.000 dollari per ottenere i diritti di distributore esclusivo

Promobot, una startup russa originaria di Perm, negli Urali, ha progettato i propri robot per renderli operativi in spazi molto affollati. Secondo la compagnia, le macchine sono in grado di muoversi autonomamente e di aiutare la gente con la navigazione. Il robot è infatti capace di interagire e rispondere a varie domande.
Da quando è stata fondata, nel 2014, Promobot ha venduto 320 robot, soprattutto nel mercato russo. Non sono mancati comunque anche episodi bizzarri: così come hanno raccontato i fondatori dell’azienda, uno dei ricercatori di Perm un giorno è uscito dimenticando di chiudere la porta. E il robot AI-powered Promobot IR77, dotato di intelligenza artificiale, è fuggito dalla porta e ha percorso quasi 50 metri prima di restare senza batteria.
Insomma, sembra che la realtà stia superando la fantasia. A quanto pare ora si avrà la possibilità di parlare con un robot! Promobot ha inoltre siglato un nuovo grande accordo con con Intellitronix, un produttore di illuminazione a LED. E l’azienda ha spiegato a Russia Beyond di aver ricevuto i diritti esclusivi per commercializzare questi robot negli Stati Uniti.
“I nostri clienti includono Home Depot, Walmart, O’Reily Autoparts e altri - ha spiegato a Russia Beyond il rappresentante di Intellitronix -. Siamo molto entusiasti per le potenzialità di questo mercato”.
Nel 2018 Promobot fornirà circa 75 robot agli Stati Uniti e prevede di aumentare il numero di umanoidi venduti fino a 100 unità al mese entro il 2022.
“Il nostro staff tecnico ha testato le capacità e le funzionalità di Promobot dopo aver ricevuto il primo ordine di robot – ha spiegato il CEO di Intellitronix, Paul Spivak -. Promobot ha particolarmente impressionato i nostri ingegneri in termini di qualità e intelligenza interattiva”.
Secondo Statista, il mercato globale dei robot dovrebbe crescere dai 39,3 miliardi di dollari del 2017 ai 500 miliardi di dollari del 2025.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie