La Russia sta creando l’elicottero più veloce al mondo  

L'elicottero Mil Mi-24

L'elicottero Mil Mi-24

Igor Dvurekov
Una volta ultimato, il mezzo militare sarà in grado di mantenere, a pieno carico di armi e uomini, una velocità di crociera di 500 chilometri all’ora. Americani ed europei seguono il trend

Al momento il progetto per lo sviluppo di un avanzatissimo elicottero ad alta velocità è chiamato “laboratorio volante”. La costruzione del nuovo aeromobile si basa sul Mil Mi-24, un grande elicottero da attacco e trasporto truppe a bassa capacità di fabbricazione sovietica.

“È un lavoro sperimentale che darà i suoi primi risultati tra un paio di anni. L'obiettivo principale non è solo aumentare il potere di fuoco di queste macchine volanti, ma anche di accrescere le capacità di individuazione dei nemici, riconoscere e distruggere obiettivi in ​​qualsiasi momento del giorno e in condizioni meteorologiche normali o avverse”, ha dichiarato a Russia Beyond Vadim Kozulin, professore nel Accademia di Scienze Militari. 

Secondo il capo dell’addestramento al combattimento dell’Aviazione militare delle forze aerospaziali russe Oleg Chesnokov, per raggiungere questi obiettivi i produttori di armi stanno lavorando allo sviluppo di sistemi di sorveglianza e di targeting di nuova generazione, nonché alla creazione di armi missilistiche teleguidate a lungo raggio.

Al momento, gli aviatori militari hanno già raggiunto i 405 km all'ora nel corso dei test su un nuovo elicottero. Secondo loro il record è stato raggiunto grazie agli innovativi materiali usati per la carrozzeria. Di solito gli elicotteri non superano di molto i 300 chilometri orari.

”L’approccio è di arrivare a 500 chilometri all’ora come velocità di crociera normale e stabile con l’elicottero a pieno carico, con missili e blindatura. Ci vuole quasi un decennio per creare un nuovo elicottero o qualsiasi altro tipo di arma. Così, credo, potremo vedere l’elicottero veloce russo alla metà degli anni Venti, durante uno dei saloni aerospaziali Maks”, ha affermato Kozulin.

Perché i militari hanno bisogno di elicotteri così veloci

Lo sviluppo di elicotteri in grado di volare a una velocità due o tre volte più elevata di quella abituale è un trend recente (come detto, tutti i moderni elicotteri da combattimento vanno a una velocità attorno ai 300 chilometri orari), e impegna tutti i principali produttori mondiali, che puntano a ottenere il prima possibile macchine in grado di raggiungere i 500 chilometri all’ora e con un’autonomia non inferiore a 1.500 chilometri.
 
“Gli elicotteri sono un tipo di trasporto molto adatto agli scopi militari e una buona macchina da combattimento. Non richiedono piste per il decollo e l’atterraggio e possono, in poco tempo, portare squadre in zona di combattimento. Ora l’obiettivo è quello di rendere queste cose più veloci e più efficaci”, ha affermato Kozulin.

Gli europei hanno già mostrato un prototipo di un elicottero ad alta velocità Eurocopter X3 Hybrid. Gli ingegneri americani non rimangono indietro, con il loro promettente S-97 Raider.

“Tuttavia, se i nostri colleghi si occupano di mostrare i prototipi al mondo, i nostri ingegneri lavorano sodo nel chiuso delle fabbriche per arrivare prima alla macchina finita. E credo che entro un paio di anni vedremo i primi risultati”, si è detto fiducioso l’esperto.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale