Vi sveliamo perché Yandex è meglio di Google

Dai servizi offerti alla precisione dei risultati trovati, il motore di ricerca russo continua a essere il numero uno nel Paese, nonostante la pressante concorrenza del colosso statunitense

Yandex è ben più di un’azienda. Per i russi è motivo di orgoglio nazionale! Non è un segreto infatti che i cittadini della Federazione siano dei grandi appassionati di brand internazionali, ma quando si tratta di servizi online, tutti fanno il tifo per il motore di ricerca Made in Russia.

Nel 1997, prima ancora che Larry Page e Sergej Brin creassero Google, Ilia Segalovich e Arkadij Volozh avevano già inventato Yandex. Nonostante la concorrenza sia sempre più agguerrita, la compagnia in Russia continua a essere leader del settore.

Google continua ad avere un occhio puntato sul mercato online della Federazione e vanta una presenza del 53%, una cifra ben lontana dall’80-90% che possiede in altri Paesi europei. Inoltre la Russia, che conta una popolazione di 147 milioni di persone, nell’ultimo anno ha registrato una crescita a due cifre per quanto riguarda Internet.

Di seguito vi spieghiamo i motivi per cui Yandex continua a essere leader del mercato russo di Internet.

1 Approccio diverso delle ricerche

Mentre Google cerca di calcolare il ranking delle pagine web, l’algoritmo di Yandex tiene in considerazione la distanza tra le parole e la rilevanza dei documenti che si stanno cercando. Nel 2017 la compagnia ha lanciato un nuovo algoritmo, CatBoost, basato nell’apprendimento delle macchine, in grado di realizzare ricerche ancor più efficaci.

2 Servizi integrati

Yandex è senza dubbio la maggior compagnia di comunicazione di tutto il Paese e offre un servizio di posta elettronica gratuito, mappe, musica, video, archivio fotografico e altri prodotti messi a disposizione anche da Google. Una strategia che ha permesso a Yandex di superare competitor come Yahoo o Dropbox. La versione russa di questi servizi internazionali è di alta qualità ed è perfettamente adattata agli utenti locali, a volte addirittura migliore di molti altri competitor.

3 Non solo internet

Avete mai sentito parlare di Google taxi? Ovviamente no, ma esiste. In Russia Yandex.Taxi è addirittura più conosciuto di Uber. E non c’è da stupirsi che le due compagnie abbiano unito gli sforzi nel 2017 per creare una delle maggiori imprese di trasporto privato in Russia.

Inoltre Yandex ha superato diverse imprese internazionali come PayPal grazie al servizio Yandex.Money.

4 Uno sguardo al tempo atmosferico

Forse penserete che non è niente di importante... ma se eliminassimo le previsioni del tempo, verrebbero meno molti argomenti di conversazione! Grazie ai suoi precisi algoritmi, Yandex è stato capace di sviluppare uno dei sistemi di previsioni meteorologiche tra i più precisi che esistano! Offre addirittura una mappa dei venti!

Inizialmente gli sviluppatori avevano preso in considerazione l’ipotesi di togliere questo servizio, ma alla fine hanno cambiato idea e, a seguito delle richieste ricevute dai pescatori russi, che lo utilizzano per studiare i flussi migratori dei pesci, hanno deciso tenerlo.

5 Semplicemente il migliore per i russi

Yandex è il motore di ricerca migliore per chi realizza ricerche in lingua russa: è stato creato specificatamente per il mercato russo e supera numerosi ostacoli linguistici. Inoltre comprende in maniera più chiara CrazyFont, un sistema molto utilizzato dai russi all’estero che serve per scrivere parole con l’alfabeto cirillico.

Infine Yandex è molto più vecchio ed è meglio posizionato sul mercato rispetto a Google. Nel 2004, quando il colosso statunitense decise di affacciarsi sul mercato russo, ormai era già tardi. Non c’è da stupirsi quindi che Yandex continui a essere il motore di ricerca più popolare nella Federazione, oltre che la principale compagnia internet del Paese.

La posizione di Google però nel 2014 ha iniziato a migliorare, forse dovuto al fatto che sono sempre di più i russi che utilizzano internet da dispositivi mobili. Secondo Mail.ru, il 75% dei russi utilizza Android sul proprio smartphone e ciò automaticamente rende Google il motore di ricerca numero uno per i cellulari.

Ma due anni dopo Yandex è passato al contrattacco e la compagnia ha avviato una ricerca nel sistema operativo Android, accusando la concorrenza di violare in Russia la legislazione antimonopolio del Paese.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale