Pagare con i “mi piace” dei social network: in Russia sarà presto realtà

La rivoluzione del commercio parte dai social network e dalla nuova app che presto consentirà di pagare merci e servizi attraverso i "mi piace" collezionati sotto il post condiviso dal cliente

La rivoluzione del commercio parte dai social network e dalla nuova app che presto consentirà di pagare merci e servizi attraverso i "mi piace" collezionati sotto il post condiviso dal cliente

Legion Media
A ottobre verrà lanciata una nuova app che consentirà di fare acquisti semplicemente condividendo un post seguito dall’hashtag del negozio, del ristorante o del salone di bellezza. I “like” ricevuti daranno diritto a uno sconto da parte dell’esercente o all’acquisizione gratuita della merce

Il pagamento tramite “like” in Russia presto potrebbe essere realtà. I “mi piace” presenti sui social network potrebbero infatti valere molto di più dei soldi: parola di Vladimir Gladkin, imprenditore che ha sviluppato un nuovo servizio che permette ai consumatori di fare acquisti attraverso semplici condivisioni sui social network. L’inflazione infatti si sta rivelando un problema ovunque e la fedeltà dei consumatori sta crollando. Il servizio FunPay.money, ideato da Gladkin, parte proprio da questo presupposto: ovvero dall’obiettivo di salvaguardare il portafogli dei clienti, consentendo loro di risparmiare, aiutando al contempo le aziende a ricevere recensioni positive su internet, e quindi a promuoversi su un'amplia fascia di clientela.

Per poter usufruire di questo servizio, i clienti non devono far altro che condividere sui social network un post con l’hashtag del negozio, del ristorante o del salone di bellezza: per ogni like ricevuto otterranno un bonus da parte della società menzionata.

L’entità del bonus è determinata dall’azienda stessa ma, a livello generale, ogni “mi piace” ricevuto vale 0,02 $.

“Normalmente i nostri partner offrono ai clienti sconti del 30% - spiega Vladimir Gladkin -. È la percentuale che noi suggeriamo e le aziende ci stanno ascoltando. Di solito i clienti pagano attraverso i “mi piace” per cibo, birra, vino, servizi di bellezza e palestre”.

Secondo Gladkin, in Russia esiste già un altro servizio piuttosto popolare che permettere di pagare attraverso i “like” i narghilè offerti dai bar e ristoranti.

Al momento le attività commerciali che hanno aderito all’iniziativa lanciata da FunPay.money sono più di 240. Un numero che si sta rivelando in crescita. Alcuni di loro accettano un pagamento al 100% attraverso i “mi piace”, ma ciò riguarda un numero limitato di merci, come i cocktail o certi accessori di abbigliamento.

FunPay.money ha iniziato a operare come servizio online nella primavera del 2017. Gladkin ha riferito a Russia Beyond di aver quasi ultimato la creazione della app, che vuole lanciare all’inizio di ottobre sia per su iOS sia su Android.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale