Economia e cultura, sentieri per la ripresa

Foto: ufficio stampa

Foto: ufficio stampa

Nel mese di dicembre l'ambasciata italiana a Mosca è stata impegnata in un fitto calendario di eventi e incontri. Il lavoro della diplomazia prosegue nonostante le tensioni internazionali

L’ultimo mese dell’anno 2014 è stato segnato dall’inaugurazione della mostra dei maestri del Rinascimento italiano “Piero della Francesco e i contemporanei. Immagine mariana nelle pitture del Rinascimento dai musei d’Italia” al Museo Pushkin. La mostra, che sta registrando un grande successo e che sarà aperta fino al 22 febbraio 2015, è dedicata a quattro opere dei maestri italiani del secondo Quattrocento (Piero della Francesca, Giovanni Bellini, Carlo Crivelli e Cosmé Tura), legate tra loro da un soggetto comune: la Madonna con il bambino. 

L’evento è stato preceduto dalla tradizionale preview di uno dei quattro quadri all’Ambasciata d’Italia a Mosca – la “Madonna ai cherubini rossi” di Giovanni Bellini. Alla preview sono intervenuti, oltre all’Ambasciatore Cesare Maria Ragaglini, la Presidente del Museo Pushkin, Irina Antonova, e la curatrice della mostra da parte italiana Lorenza Mochi Onori. La curatrice da parte russa è stata Viktoria Markova. “Abbiamo scelto l’arte del Rinascimento italiano per chiudere l’intenso semestre di Presidenza italiana dell’UE”, ha detto l’Ambasciatore italiano a Mosca, Cesare Maria Ragaglini. “Un semestre, coinciso anche con una delicata situazione politica internazionale, che ha richiesto alla Presidenza italiana molteplici sforzi in diversi scacchieri internazionali, in Libia, Siria, Iraq, Medio Oriente e naturalmente in Ucraina. Negli ultimi anni a partire dall’Anno Incrociato della Cultura nel 2011 fino alle manifestazioni che sono seguite, Exhibitaly nel 2012 e l’Anno del Turismo che, iniziato alla fine del 2013, prosegue ancora oggi, l’offerta culturale italiana in Russia è molto cresciuta e una delle sue migliori testimonianze è lo stretto rapporto di collaborazione che abbiamo instaurato con i più importanti Musei russi”.

Il 5 dicembre è stato inaugurato il Consolato Onorario a Chelyabinsk, quinta città della Russia e capoluogo degli Urali del Sud. Il Consolato Onorario sarà retto dal dott. Antonio Piccoli. All’inaugurazione è intervenuto il Console Generale a Mosca Papadia, il quale nel corso della visita ha avuto incontri con il Governatore Dubrovski ed il vice Governatore Gattarov. La cerimonia è stata affiancata da una mostra su Roma e i piccoli borghi al principale museo della città e da un forum economico bilaterale con oltre 200 partecipanti. L'importanza dell'evento è stata confermata dalla partecipazione del popolarissimo attore italiano Michele Placido, il quale si è intrattenuto con i rappresentanti dei principali teatri e dei laboratori teatrali della città. Oggi sul territorio russo operano 11 Consolati Onorari d’Italia.

Un altro evento importante del mese di dicembre è stata la missione a Mosca del Vice Ministro per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale Lapo Pistelli, svoltasi il 17 dicembre. Lo scopo della visita: le consultazioni su temi politici e economici, a conclusione del semestre di Presidenza italiana della UE. Il Vice Ministro ha incontrato l’omologo del MID, Vice Ministro degli Esteri Meshkov, e il Vice Ministro degli Esteri Bogdanov. Al centro dei colloqui, la crisi ucraina, le prospettive dei rapporti UE-Russia e le sfide alla sicurezza nel Mediterraneo e nel Medio Oriente, con particolare riguardo alla Libia, la Siria e Daesh. 
A conclusione della missione, il Vice Ministro italiano ha discusso con il Vice Primo Ministro Dvorkovich lo stato delle relazioni economiche bilaterali e il rafforzamento della cooperazione in campo industriale e tecnologico. Nella mattinata, l’On. Pistelli aveva incontrato i rappresentanti di imprese e banche italiane operanti in Russia.

Con il 2014 si chiudono anche la Presidenza dell’Italia nell’UE e l’Anno incrociato del turismo Italia-Russia. Per quanto riguarda l’ultimo, rimane attivo il frutto principale dell’Anno: il portale web dedicato al turismo in Italia, il primo sito ufficiale dell’Italia in lingua russa – www.italiagodturisma.com. L’Ambasciata è impegnata a migliorarlo e a promuoverlo.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta