Esplorando l’anima russa

Foto: Alamy / Legion Media

Foto: Alamy / Legion Media

Geni e letterati si sono sempre interrogati sulla sua complessità. Cosa si cela veramente dietro lo spirito di questo popolo?

Per coloro che trovano difficile capire la complessità della Russia e dei russi, la via più semplice è quella di attribuire quanto è incomprensibile a "l'anima russa". "Che cos'è quest'anima russa?", mi hanno chiesto molti dei miei amici non russi negli ultimi undici anni. Fedor Dostoevskij, Nikolaj Gogol' e Lev Tolstoj avevano ognuno il proprio modo di interpretare l'anima russa. Ma come la si potrebbe descrivere nel XXI secolo quest'anima mistificante?

Undici anni di vita trascorsi costantemente dentro e fuori la Russia mi hanno aiutato a muovermi con agio nella cultura di questo paese, anche se non so fino a che punto in questo lasso di tempo abbia personalmente acquisito le caratteristiche dell'anima russa.

 
Dietro il sorriso dei russi

Uno strepitoso senso dell'umorismo

La vita in Russia è imprevedibile e il cambiamento sembra avvenire a passi molto più rapidi che in altre parti del mondo. Un metodo che molta gente ha adottato per affrontare la volatilità delle cose è quello di sviluppare un meraviglioso senso dell'umorismo. Persino nelle situazioni più serie pare esserci un barlume e quindi lo spazio per un momento esilarante. Mi è capitato di vedere un ufficiale di polizia condividere un aneddoto con un sospetto e una vittima nel bel mezzo di una sessione in tribunale, con tutti gli avvocati e gli altri presenti che scoppiavano a ridere. Questo leggendario senso dell'umorismo si riflette persino in alcuni momenti divertenti dei film dell'orrore russi.

L'umorismo nero pure è molto apprezzato nel paese e lo si può ritrovare nelle situazioni di vita quotidiana.

Avere una pellaccia

In molti ambienti, avere la pelle grossa è considerato attributo positivo e indice di forza. "Non stressare i nervi", è solito dire un caro amico e collega. Certamente, è l'esperienza che lo ha fatto diventare una persona matura, ma quello che apprezzo è il fatto che lui non perda mai il quadro d'insieme. Ho visto con gli anni come lo svilupparsi di questo tipo d'indifferenza alla meschinità sia molto utile. In molte storie d'amore fra russi e stranieri, da parte delle donne viene spesso giocata la carta "non sei un uomo forte".

 
Il fascino delle periferie

Vivere nell'estremo oriente russo mi ha aiutato a sviluppare una pelle molto dura e non son certo stati gli inverni lunghi e gelidi a farlo.

Franchezza

Questo attributo è il mio preferito dell'anima russa. È così facile capire dove stai quando sei con un russo. È così ovvio se piaci o no! I russi non sono soliti nascondere i loro pensieri dietro a un sorriso. Non è semplice ottenere un sorriso da uno sconosciuto o da una nuova amicizia, e tuttavia c'è un che di estremamente confortevole in tutto questo. Ci sono aneddoti su paesi come il Giappone, o persino la Scandinavia che dicono più o meno: "Solo per il fatto che sono gentili con te, non significa che tu gli piaccia". Una cosa simile non accadrebbe mai con i russi. L'anima russa è molto diretta. Di fatti, le risposte franche che uno riceve in pubblico vengono spesso interpretate come maleducazione, se non addirittura lette come provocazioni. Questa franchezza porta spesso a scorrettezze politiche nel paese, tuttavia, è molto meglio questo di facce con sorrisi finti che mascherano cattivi pensieri.

In armonia con la natura

Ecco che arriva il disclaimer: un sacco di moscoviti contemporanei non farebbero proprio al caso nostro qui. Ma basta viaggiare verso i paesi più piccoli e le altre regioni per vedere come moltissima gente si senta al proprio meglio negli immensi spazi aperti russi.

L'anima russa è fatta per apprezzare il selvaggio e godere ad esempio di una calda zuppa in una fredda sera attorno a un falò, quando la musica dei bardi risuona sotto le stelle. Grande compito della cultura è stato quello di domare il selvaggio, in un paese che possiede paesaggi naturali fra i più belli del mondo.

Fiera lealtà

Questo è qualcosa che ho osservato sia nella mia vita personale che in quella professionale in Russia. Le amicizie vengono prese molto sul serio ed un amico è sempre visto come un amico per la vita. Uno dei detti più noti riguardanti l'amicizia è "un vecchio amico è meglio di due nuovi". Ho potuto vivere alcune delle più forti e vivide amicizie che avessi mai potuto immaginare, grazie a questo supremo senso della lealtà che hanno in Russia.

Il concetto di amicizia solo "finché c'è bel tempo" è altamente disapprovato nel paese. Certo, rompere il ghiaccio non è sempre facile, ma una volta che è fatta, si tratta di un'amicizia per sempre. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta