Fanatici di sushi

Mosca vista dal basso di un'italiana. I post
Credit: Niyaz Karim

Sushi e narghilè. Benvenuti. Siete a Mosca! Dimenticate le ryumochnye. E non illudetevi di finire in qualche pelmennaya. In questi posti, ormai, si incontrano solo vecchi nostalgici e qualche scrittore. I giovani russi nati dopo la perestrojka, infatti, preferiscono i ristoranti di sushi, dove dietro i banconi, silenziosi e a capo chino, lavorano ragazzi dell'Estremo Oriente, dagli occhi a mandorla e dai tratti orientali, scelti apposta per ricreare, nella maniera più fedele possibile, un ambiente esotico.

La qualità dei piatti offerta da questi locali, ammettiamolo, non è esattamente da Guida Micheline. Ma l'ambiente e il servizio vanno benissimo per trascorrere qualche ora in compagnia.

Le combinazioni di cibo, ovviamente, sono pensate per assecondare i gusti del posto, e il pesce crudo viene così accostato al cetriolo, di cui i russi vanno ghiotti.

Molti ristoranti offrono sconti invitanti e offerte "prendi due-paghi uno", che rendono questi posti sempre affollati.

Ristorante di sushi (Foto: Itar Tass)

Fumatori e non fumatori siedono gli uni vicino agli altri, divisi solo da una linea immaginaria che separa la zona riservata a chi fuma, da quella riservata a chi non fuma.

Una sera, prendendo posto in un ristorante di sushi insieme a un amico fumatore, ci siamo seduti vicino a una coppia. Entrambi tenevano tra le dita una sigaretta. Appena il mio amico ha iniziato a fumare, il cameriere si è avvicinato, esortandolo a spegnere la sigaretta. "Ma come, quei ragazzi stanno fumando", ha sbottato lui, chiedendo quindi di poter avere un posacenere. "Ma quella è la zona fumatori - ha spiegato il cameriere, indicando un'area non ben delimitata, che comprendeva 7-8 tavolini poco lontani da noi. "Voi - ha precisato -, siete nella zona non fumatori".

La serata a base di sushi, poi, si conclude in qualche locale di stampo orientale, dove si può fumare narghilè, ascoltando un po' di musica. Una mia amica conosce a memoria i prezzi di tutti i club più economici dove potersi rilassare fumando tabacco alla mela o ai frutti rossi. L'ultima scoperta, è stata fatta nell'ultima fermata della linea rossa, a Sud. Qui, non lontano dalla zona universitaria, a detta di questa mia amica, si può fumare uno dei narghilè più buoni ed economici di Mosca. Peccato che per arrivarci ci si impieghi oltre un'ora. "I ristoranti di sushi in questa zona, però, sono un po' fuori mano", ha sentenziato lei. Ponendo così fine alle mie lamentele per il troppo tempo che ci si mette per arrivarci.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta