Linea Diretta con Putin: le domande più bizzarre rivolte al Presidente

La Linea Diretta con Putin, edizione 2015.

La Linea Diretta con Putin, edizione 2015.

: EPA
Domani il tradizionale appuntamento durante il quale i cittadini potranno rivolgere i propri quesiti al capo del Cremlino. Ecco gli interventi più curiosi degli anni scorsi

Se sognate di rivolgere una domanda a Putin, ecco a voi l’occasione giusta! Domani alle 12 il Presidente russo terrà l’annuale Linea Diretta con la popolazione, durante la quale risponderà alle domande dei cittadini. I quesiti potranno essere inviati via Facebook, telefono, per SMS e MMS.

Fra le tematiche maggiormente affrontate negli ultimi cinque anni ci sono state: questioni di carattere sociale (15%), diritti umani (13%) e politica interna (8,5%). I russi hanno inoltre sollevato dibattiti sulla situazione lavorativa, sullo sviluppo delle infrastrutture, sulla sanità e sulla corruzione.

Nel 2013 la Linea Diretta di Putin ha raggiunto una durata record: è durata 4 ore e 47 minuti. Mentre nel 2015 il record è stato toccato per numero di persone coinvolte: 3,25 milioni. Di seguito, le domande più bizzarre rivolte a Putin durante le scorse edizioni della Linea Diretta.

2014

Albina, sei anni: “Pensa che se stesse affogando Obama la salverebbe?”

Vladimir Putin: “Non voglio affogare! Al di là delle relazioni governative esistono delle relazioni personali. Non credo di avere degli stretti rapporti personali con Obama. Ma penso che lui sia una persona buona e coraggiosa e sicuramente mi salverebbe”.

2015

Timofej, quattro anni: “Il mio nome è Timofej e sono di Nalchik. Il mio sogno è quello di diventare un giorno Presidente. È difficile essere Presidente? Quante ore dorme lei di solito? Io adoro dormire”

Vladimir Putin: “Se lo vuoi fare, ci riuscirai. Ma lo puoi fare solo tenendo in considerazione il tuo carattere e la tua predisposizione. È molto bello che ti piaccia dormire. Significa che sarai un Presidente sano”.

K.Kleimenov: “Non le sembra che i suoi amici approfittindo della sua gentilezza?”

Vladimir Putin: “Perché solo i miei amici? Chiunque sta approfittando della mia gentilezza”.

2016

Anastasia Zaytseva, nove anni: “Cosa ne pensa della kasha a colazione? Quando era bambino mangiava ogni tipo di kasha a colazione e cosa faceva se si ritrovava a dover mangiare un tipo di kasha che non le piaceva?”

Vladimir Putin: “Non ho mai fatto qualcosa che non volessi fare. Per quanto riguarda la kasha, la mangio volentieri ogni mattina”.

V. Korableva: “Con gli anni è cambiato il suo atteggiamento nei confronti della kasha?”

Vladimir Putin: “Sì, è cambiato in meglio. Meno denti hai, più ami la kasha”