Sapori da guardare: la Maslenitsa inizia a tavola!

Con la panna acida, la marmellata o il caviale, i bliny si preparano in mille modi diversi. Nella nostra nuova rubrica "Sapori da guardare" vi presentiamo la ricetta dei bliny ripieni, per dare il via ai festeggiamenti del Carnevale russo

I riti della Maslenitsa, il Carnavale russo, provengono da antichi tempi pagani, quando i russi salutavano l’inverno e andavano incontro alla primavera. Dal punto di vista culinario l’aspetto più caratteristico della Maslenitsa è rappresentato dai bliny, che i russi preparano in mille modi diversi: con la smetana (la panna acida) e senza lievito, con o senza uova, con frumento, segale, grano saraceno e persino birra.

Quest’anno la settimana della Maslenitsa inizia presto: il 16 febbraio. E per questo i russi sperano che la primavera arrivi il prima possibile.

Il miglior modo per celebrare questa festa è preparando deliziosi bliny ripieni. Tecnicamente si procede come per la preparazione delle omelette: si frigge il ripieno e lo si ripone nella pasta. 

  • Ingredienti 

    800 ml di latte

    350 grammi di farina

    150 grammi di burro

    2 mele

    2 uova

    salmone affumicato

Procedimento:

1) Cominciamo con la pasta. Prendete le uova e separate l'albume dal tuorlo. Ai gialli aggiungete la margarina fusa e circa 500 ml di latte caldo. Mescolate aggiungendo la farina

2) Ai bianchi d'uovo aggiungete il sale e lo zucchero e poi frullate. Unite ora i due composti ottenuti

3) Ora passiamo al ripieno. Sbucciate e affettate le mele per i bliny dolci o tagliate del salmone affumicato per i bliny più salati

4) Prima della cottura mescolate nuovamente il ripieno. Mettete un po’ di olio nella padella, versate lentamente la pastella, disponete il ripieno e versate ancora un po’ di pastella. Altrimenti potreste disporre il ripieno su un piatto e coprirlo con la pasta

Buon appetito! E speriamo che la primavera sia già alle porte!

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta