Yaroslavl, la perla del Volga

La città è famosa per le sue chiese colorate risalenti al XVII secolo

La città è famosa per le sue chiese colorate risalenti al XVII secolo

Ajay Kamalakaran
È una delle città più antiche della Russia, oggi patrimonio dell’Unesco. Dal cremlino alle rive del fiume, ecco i luoghi più affascinanti da visitare
Yaroslavl è stata fondata nell’anno 1006 ed è una delle città più antiche tra quelle sorte sulle rive del Volga
Il centro storico è patrimonio mondiale dell’Unesco
La piazza principale si trova tra il Volga e le chiese più famose della città
La chiesa del Profeta Elia è stata costruita nel 1640 ed è la più famosa della città
Molte chiese locali sono sormontate da cupole verdi. L’architettura è stata ben conservata nei secoli e ha fatto da sfondo a diversi film
Le chiese di più recente costruzione sono state realizzate in maniera molto simile, a livello architettonico, alle chiese più antiche, distrutte dai comunisti
Durante la bella stagione si possono organizzare romantiche crociere sul Volga
Durante i mesi più caldi moltissimi abitanti del posto organizzano picnic sulle rive del fiume
Dalle sponde del fiume si possono ammirare suggestivi scorci delle chiese
In città ci sono diverse zone adatte per fare lunghe passeggiate
Così come molte altre città del Paese, anche Yaroslavl ha un suo cremlino
E nel centro città si possono trovare diversi edifici risalenti alla fine del XIX secoloTi potrebbe interessare anche: I sapori sconosciuti di Yaroslavl