Il vento di cambiamento in Piazza Rossa

Le foto sono state raccolte ed esposte in una mostra intitolata “Herbert Rothen. Piazza Rossa 1999. Streetlifephoto”. L’esposizione resterà aperta fino al 31 agosto al Museo di Mosca

Le foto sono state raccolte ed esposte in una mostra intitolata “Herbert Rothen. Piazza Rossa 1999. Streetlifephoto”. L’esposizione resterà aperta fino al 31 agosto al Museo di Mosca

Herbert Rothen
Dopo il periodo di incertezza vissuto con il crollo dell’Unione Sovietica, alla fine del XX secolo in Russia si è aperta una nuova fase di positività e ottimismo. Il fotografo svizzero Herbert Rothen ha immortalato questo periodo con alcuni scatti realizzati nel cuore di Mosca, oggi esposti in una mostra
Dopo il crollo dell’Unione Sovietica la Russia è sprofondata in un periodo di profonda incertezza. Quel periodo è passato alla storia come “i selvaggi anni Novanta”
Qui il fotografo ha realizzato diverse fotografie, tra cui alcuni scatti di un sosia di Lenin con dei turisti
Dopo il crollo dell’Unione Sovietica il fotografo svizzero Herbert Rothen si è recato a Mosca. E, come spesso accade, il primo posto da lui visitato è stata la Piazza Rossa
La mostra offre uno sguardo nuovo e fresco sull’estate del 1999, carica di ottimismo e positività. Secondo Rothen, “le fotografie di strada possono davvero catturare attimi di tempo, anche se spesso si tratta solo di pochi secondi”
Ma con l’arrivo del nuovo millennio il Paese si è affacciano a una nuova fase di stabilità: tra la gente si percepiva un atteggiamento più positivo e c’era maggior fiducia nel futuro