San Pietroburgo e Vladimir: le foto sono da vertigini

Un programma calcola a livello matematico il percorso che deve realizzare l’elicottero // La Cattedrale di Sant’Isacco a San Pietroburgo

Un programma calcola a livello matematico il percorso che deve realizzare l’elicottero // La Cattedrale di Sant’Isacco a San Pietroburgo

Lestni.ca
Grazie a una complessa tecnica panoramica, una compagnia russa ha realizzato degli scatti dall’alto di alcune città del Paese. Il risultato è da far girare la testa
Al momento si contano quattro fotografie di Vladimir, città situata a circa 150 chilometri da Mosca, e tre immagini di San Pietroburgo // Veduta di Vladimir
Anche il lavoro di post-produzione richiede parecchio tempo. “Vogliamo realizzare foto di moltissime città russe perché ognuna di loro conserva qualcosa che merita la pena di essere visto”, spiega Artyom Prudentov, membro del team “Lestnitsa” // La Piazza del Palazzo di San Pietroburgo
La compagnia “Lestnitsa” ha realizzato una serie di fotografie realizzate con una speciale tecnica panoramica che ricorda lo stile del film “Inception” di Christopher Nolan // Un parcheggio nella città di Vladimir
A livello tecnico queste fotografie sono molto difficili da realizzare. Prima di poter ottenere un’immagine è necessario realizzare moltissimi scatti di prova // La Cattedrale della Dormizione a Vladimir
Per una singola immagine servono quasi dodici ore di lavoro: un elicottero vola lungo una specifica traiettoria che consente di realizzare fotografie attorno a una sfera // Il ponte d’oro di Vladimir
Il programma è in grado di autocorreggersi nel caso in cui l’apparecchio voli troppo in alto, troppo in basso o troppo vicino all’oggetto da fotografare // La Cattedrale di Kazan a San Pietroburgo