Lenin nella città fantasma

Pyramiden è una città dallo stile tipicamente sovietico, con una statua di Lenin nella strada principale

Pyramiden è una città dallo stile tipicamente sovietico, con una statua di Lenin nella strada principale

Igor K-Chm
Tra le acque del Mar Glaciale Artico, nella città russa di Pyramiden, ormai completamente disabitata, si trova la statua dedicata al padre della rivoluzione situata nel punto più settentrionale del mondo
Svalbard, conosciuto anche con il nome di Spitsbergen, è un arcipelago norvegese situato nel Mar Glaciale Artico. Appartiene alla Norvegia, ma i cittadini di oltre 70 Paesi che hanno aderito al trattato di Svalbard a Parigi nel 1920 possono vivere su questo arcipelago al pari dei norvegesi. Un modello unico nella politica internazionale
Attualmente nell’arcipelago si contano solo insediamenti russi e norvegesi, oltre a stazioni di ricerca polacche e cinesi
Qui si trova un solo insediamento russo attivo, chiamato Barentsburg
Nella stessa zona si trovavano anche due comunità russe dove veniva estratto il carbone: Pyramiden e Grumant. Al giorno d’oggi sono disabitate e si sono trasformate in autentiche città fantasma. Ma le infrastrutture sono rimaste
Nel XX secolo Spitsbergen è stata una potente fonte di carbone per tutta l’Europa. Ma negli ultimi vent’anni questo settore ha iniziato a subire una forte crisi. Per tutta risposta, l’arcipelago ha iniziato a scommettere sul turismo
Mentre il governo russo sta cercando di convertire Pyramiden in una meta turistica, l’unico luogo rimasto ancora attivo è l’albergo del posto
In tempi passati Pyramiden era la comunità russa più grande di Spitsbergen. La città si affaccia sulla baia di Adolfbukta, di fronte al ghiacciaio di Nordenskjøldbree
Al giorno d’oggi qui, durante il periodo estivo, vivono sette persone, le uniche che mantengono in vita l’unico luogo abitato di questa città: l’hotel Tulpan
Molti edifici sono comunque rimasti invariati: nella scuole e nelle sale concerto si trovano ancora libri, poster e manifesti del periodo sovietico
Il posto è a tutti gli effetti una città fantasma. Un luogo rimasto fermo nel tempo, dove i visitatori possono assaggiare il sapore dell’Urss rimasto incastonato tra le pareti e le strade di questa città ormai dimenticata Continua a leggere: La vita oltre il Circolo polare artico
Ufficialmente questo è il monumento a Lenin situato nel punto più settentrionale del mondo