Le isole più belle della Russia

Paesaggi incantati, luoghi disabitati e suggestivi. Un viaggio tra gli arcipelaghi più affascinanti del Paese, dove il mare si fonde con la natura incontaminata

 La maggior parte delle Isole Kurili, nell’Estremo Oriente russo, sono perlopiù disabitate. L’isola vulcanica di Matua è una delle più curiose: in passato ha ospitato una base militare giapponese ed è passata all’Unione Sovietica alla fine della Seconda guerra mondiale
L’Isola Champ è tra le più remote e misteriose dell’Artico russo. Forma parte dell’arcipelago di Francesco Giuseppe. Questo pezzo di terra di 374 chilometri quadrati affascina sia per l’austero paesaggio di tundra, sia per le enigmatiche rocce a sfera sparse ovunque. Gli scienziati non sono ancora stati capaci di dare una spiegazione esaustiva a questo strano fenomeno naturale, che ovviamente ha suggerito stravaganti e fantasiose teorie
Con le sue scogliere a picco e la forma a cono, l’Isola Ioni, nel freddo mare di Okhotsk, non assomiglia molto al luogo idealizzato da chi sogna di ritirarsi dalla vita caotica per vivere in pace. Sicuramente gli amanti dell’avventura apprezzerebbero la natura vergine di questo pezzo di terra incontaminato, situato a 230 chilometri dalla costa. L’area dell’isola è di solo 1,5 chilometri quadrati
L’Isola Khmelniki, nell’Alto Volga, è l’isola in vendita più affascinante del Paese. Secondo l’edizione russa della rivista Forbes, il costo di quest’isola è stato stimato a 40 milioni di rubli (600mila dollari). L’isola è situata a 350 chilometri a nord di Mosca ed è un paradiso unico per gli amanti della pesca
La superficie dell’Isola Mali Taimur, nel Mare di Laptev, è ricoperta di ghiaccio per la maggior parte dell’anno. Questa terra, scoperta nel 1913, originariamente portava il nome dello zar Aleksei, figlio di Nicola II // In questa foto, un orso polare vicino alla stazione scientifica sovietica dell’arcipelago di Severnaya Zemlya, nel 1972
Furugelm, l’isola più a Sud della Russia, non è esattamente ciò che si definisce un paradiso... anche se questo territorio roccioso, situato a 110 chilometri da Vladivostok, è sicuramente un paradiso per gli studiosi di ornitologia e per gli amanti della natura
Le isole Habomail non sarebbero così conosciute se non fosse per la disputa con il Giappone. Si tratta di un gruppo di isolotti perlopiù disabitati. Le isole di Shishki sono forse le più pittoresche del gruppo
Spiagge di sabbia nera, erba color smeraldo... L’Isola di Moneron, nell’Estremo Oriente russo, è pura bellezza
 L’Isola Tyuleni, nel Mar Caspio, potrebbe ospitare tranquillamente un film horror. Le rovine di una vecchia scuola, un cimitero abbandonato e un faro dimenticato sarebbero lo scenario perfetto per non chiudere occhio la notte
Le isole Ushkan sono il fiore all’occhiello del Lago Bajkal e una tappa obbligata per tutti coloro che passano di qua

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie