Quando la moda interpreta la natura